CROSS UISP: LE “TORRI” IN FESTA PER LA QUARTA DI CAMPIONATO

CROSS UISP: LE “TORRI” IN FESTA PER LA QUARTA DI CAMPIONATO

“Ladies & Gentlemen”, la quarta tappa di regionale motocross Uisp è stata servita…

Partenza Amatori 125

Partenza Amatori 125

al crossodromo “Torri di Fuoco”. La gara è finita, lo spumante consumato sugli amici di turno.Le prime posizioni sono state appannaggio dei soliti noti, anche se in questa prima parte di campionato a vantaggio dello spettacolo, è emerso che anche i “campionissimi” risultano vulnerabili. Perchè magari capiterà ancora un bel duello a viso aperto tra Nieli e Cavaleri o tra Toscano e La Ferla, magari con Bonifacio e Bellia o ancora con Occhipinti, co-protagonisti.Tra loro, l’esito del regionale risulta sufficientemente incerto e l’orgoglio si rimette in discussione ad ogni prova.Sulla pista curata dal Nahar, come da programma stilato in mattinata dal “patron” Angelo Randazzo, a far partire le gare sono i numerosi “hobby 125″. Chi guida meravigliosamente è Maurizio Ferracane, due volte primo al traguardo. Dietro, alla ricerca in qualche modo di avvicinare il battistrada si piazza il compagno di scuderia Ivan Montana e Pietro Pendolino, il bravo alunno della “Luigi Cavaleri Scuola Motocross” di Favara.

Luigi Cavaleri

Luigi Cavaleri

Da segnalare nella classe la ottima prestazione di Mario D’Andrea.Sempre al comando nella prima frazione deve cedere il passo per una caduta proprio all’ultimo giro, mentre in finale parte tra i primi, ma viene messo subito “ko” da un contatto che si spera non gli abbia riportato gravi conseguenze. Bella la doppietta di Alfredo Foti “amatori 125″, tenuto a ruota da Daniele La Rosa, mentre con un terzo ed un quinto posto la terza posizione viene rilevata da Danilo Anastasi.Nella “hobby open”, Roberto Tinnirello si alterna il traguardo con Maurizio Monteverde, ma la classe va a Tinnirello per essere transitato primo in finale sotto la bandiera a scacchi di Michele Fisicaro.Terza piazza per Giuseppe Balistreri dopo una prestazione più che regolare.“Amatori open”, non c’è storia: Calogero Iacolino, altro alfiere della celebre scuola favarese non concede sconti e conquista la sua categoria.Massimo Rubino, dopo una breve pausa di riflessione che lo ha tenuto lontano dai campi di gara, si rimette in gioco e riesce ad agguantare un’ottima seconda posizione, davanti a Paolo Vazzano, terzo.Emanuele Tummineri e Salvatore Belfiore “over 40″, chiudono in quest’ordine la loro prestazione nelle due frazioni conquistando i primi due gradini del podio, lasciando il terzo a Ciro Alessandro che non ha mollato per tutta la durata della corsa.Insieme allo start i piloti delle classi “esperti e agonisti 125″, hanno messo in luce un eccellente Raimondo Cafici (agonisti), in grado di strappare non pochi applausi al numeroso pubblico, per la sua guida acrobatica e spettacolare.Alle spalle del battistrada, Sebastiano Lombardo, vincitore di gara 1, non è stato da meno, mentre Antonio Cardaci terzo, viene rallentato da problemi meccanici al suo mezzo.Per gli esperti, a comandare il podio è Sergio La Ferla sul pur bravo e alquanto sfortunato Alessandro Toscano.A chiudere il podio è stato Sandro Occhipinti, dopo una singolare e autorevole rimonta che lo ha visto risalire dall’ultima posizione.Così come la 125, anche gli “esperti e agonisti open”, vanno ai cancelletti, in batteria unificata mandando in delirio gli spalti.Nella pista che consente parecchie traiettorie e incroci, i grandi del motocross siciliano si sfidano picchiandosi in faccia.In testa “ovviamente” c’è il padrone di casa Luigi Cavaleri (agonisti), e ci rimane per tutta la durata della corsa, senza cedere agli incalzi di Massimo Nieli (secondo), che più che attaccare sembra voler mantenere la sua posizione senza fare errori.Alla fine non c’è nulla da fare. L’aretuseo recupera punti preziosi ma non il morale.

Maurizio Ferracane

Maurizio Ferracane

Oltre al terzo posto, conquistato implacabilmente, il ritorno alle gare per Antonio Cavaleri è già di per se una vittoria.Anzi un trionfo, di chi dopo una lunga convalescenza di oltre due anni per l’infortunio al femore, ha mostrato di avere ancora qualcosa in più da spendere.Emanuele Di Nisi (esperti), ha schiacciato la concorrenza.Con una condotta di gara perfetta, è riuscito a mantenere la sua prima posizione.Vincitore di gara 1 e terzo nella seconda frazione, Gaetano Schepis si aggiudica il secondo gradino e lascia a Libertino Parla il terzo.Giuseppe Mineo Grippi è il più forte della “promo 65″.Ad infastidire il palermitano sono Piepaolo Di Pasquale ed il concittadino Gianfranco Matranga.Matteo Giummo “mini promo 85″, non lascia spazio a nessuno e si invola solitario verso il traguardo.Daniele Lanza al suo debutto in questa prima serie regionale, conquista il secondo posto davanti a Ivan Lo porto.Antonino Greco “mini prono esperti”, è il primo a sganciarsi dallo start e condurre per tutte le tornate della gara.In seconda e terza posizione, fotocopia delle due manche,Vincenzo Scala e Gianluca Messina conquistano il podio.Particolarmente curata la premiazione, ha messo in particolare evidenza l’impegno del moto club Nahar di Salvatore Aronica, che ha voluto ripetere per il terzo anno consecutivo, l’esperienza di una tappa regionale Uisp.

Vito Scarpitta

LE CLASSIFICHE COMPLETE DELLA GARA

agonisti-esperti 125 open amatori 125 hobby 125 hobby amatori open e over 40 minipromo 65 e 85

Condividi con i tuoi amici

2 Risposte a "CROSS UISP: LE “TORRI” IN FESTA PER LA QUARTA DI CAMPIONATO"

  1. Carley  7 maggio 2016 a 03:02

    Findnig this post solves a problem for me. Thanks!

  2. http://www./  15 novembre 2016 a 21:07

    Địa chỉ nhận hàng là Số 214 đường K2, thị trấn Cầu Diễn, Từ Liêm. Liên lạc theo số 0903235659.(Từ cầu vượt Mai Dịch đi qua nghĩa trang Mai Dịch, chưa qua cầu Cầu Diễn, ngay đầu cầu rẽ trái là đường K2, đi vào 1,5km). Thực tế cũng dễ tìm thôi ạ.

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.