A PERGUSA FEDERMOTO INCONTRA IL MOTOCICLISMO SICILIANO

A PERGUSA FEDERMOTO INCONTRA IL MOTOCICLISMO SICILIANO

Sabato 9 maggio, presso i locali della sala stampa di Pergusa, la Federmoto…

da sx:Traverso, F. Mezzasalma, Copioli, Sotera, Musco Iona

da sx:Traverso, Mezzasalma, Coppioli, Sotera, Musco Iona

…ha presentato un nuovo progetto, denominato Hobby Sport, creato al fine di  stimolare nuove attività sportive non agonistiche, e al contempo “promozionare” alcune specialità. Il progetto, “raccontato” in maniera molto chiara ed esplicita dai Consiglieri Copioli,Traverso e Sotera, alla presenza del Co.Re. Sicilia, offre l’opportunità ai club di organizzare manifestazioni non agonistiche con 30 ed anche più motociclisti, non necessariamente  licenziati FMI  o tesserati, e di godere comunque di copertura assicurativa cumulativa con  impegno economico minimo, a partire da soli 100 euro per manifestazione, per 30 partecipanti; superando la soglia dei 30 la quota passa a 150 euro. La quota comprende copertura assicurativa R.C. ed anche  polizza infortuni per i partecipanti.

il progetto nasce a puro scopo promozionale, per avvicinare allo sport e alla Federmoto un sempre maggior numero di appassionati, ed al contempo tutelarli, dissuadendo quindi le manifestazioni abusive.

Un altro obiettivo della Federmoto, aumentare il numero dei tesserati FMI, avvicinandoli al contempo alle

il Consigliere Coppioli

il Consigliere Coppioli

pratiche sportive in modo graduale. La documentazione necessaria da compilare è estremamente semplice, prevede la compilazione di una richiesta di Nulla Osta per Corsi Hobby Sport e poche altre “carte”, è stata adottata una procedura semplificata. Tutta la documentazione è già disponibile sul sito della Federmoto.

Diventa strategico, a valle di una gara “regolare”, magari anche di Campionato, potere permettere a degli appassionati di cimentarsi magari sullo stesso fettucciato, giusto per capire se la pratica sportiva potrebbe interessare, e magari avvicinare alle diverse specialità dei motociclisti “timidi”, che prima di seguire un iter regolare, ovvero licenza, visite mediche etc. potrebbe realmente “mettersi alla prova” e capire se  sia il caso o meno di intraprendere una attività sportiva.

Nell’ambito dell’incontro ha avuto luogo un civile confronto tra bikers liberi, e Federmoto, nell’ottica di trovare intenti comuni e riuscire ad unire i motociclisti\mototuristi sotto un’unica bandiera.

Buona la risposta di pubblico, composto  principalmente da “addetti ai lavori”.

Condividi con i tuoi amici

2 Risposte a "A PERGUSA FEDERMOTO INCONTRA IL MOTOCICLISMO SICILIANO"

  1. Francesco Mezzasalma  9 maggio 2009 a 22:49

    Grazie a tutti gli intervenuti, sono stato onorato di avervi ospiti. Finalmente la sala stampa di Pergusa piena !
    Speriamo sia da auspicio

  2. Pingback: 6 DICEMBRE: LA FESTA E’ A PATTI CON TONY CAIROLI & “LE STARS” : www.lasiciliainmoto.com

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.