FMI e San Carlo svelano le novità del progetto “Talenti Azzurri” per la stagione 2014

In occasione del primo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità (CIV) svoltosi ieri al Mugello, la Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A. svelano le novità del progetto “Talenti Azzurri” per la stagione 2014.

FMI e San Carlo svelano le novità del progetto “Talenti Azzurri” per la stagione 2014

Il progetto

“San Carlo Talenti Azzurri FMI” è un progetto quinquennale (2012-2016) della Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A. rivolto alla ricerca e alla crescita di giovani piloti italiani (8-20 anni) nella velocità su pista, attraverso la gestione diretta di campionati, team e piloti. Un percorso sportivo valido ed accessibile per accompagnare i “Talenti Azzurri” nella loro crescita, dalle Minimoto sino ad arrivare ai principali campionati internazionali (MotoGP e Superbike).

Il percorso sportivo

Conferenza Stampa Talenti Azzurri al Mugello 1_resizeIl percorso sportivo dei “Talenti Azzurri” si suddivide in due “fasi”: attività nazionale (“Primo Step”, dagli 8 anni in su) ed attività internazionale (“Secondo Step”, a partire dai 15/16 anni compiuti)

Primo Step – Attività Nazionale

8-12 anni: Minimoto (CIV Junior)
11-13 anni: MiniGP (CIV Junior)
13-15 anni: PreMoto3 (CIV)
Dai 14 anni: CIV

Secondo Step – Attività Internazionale

Mondiale Moto3 (età minima 16 anni)
Campionato Europeo Superstock 600 (età minima 15 anni)
Conferenza Stampa Talenti Azzurri al Mugello 4_resize
Supporto

Il sostegno della Federazione Motociclistica Italiana e di San Carlo per i “Talenti Azzurri” viene attuato con “borse di studio” riservate ai piloti del CIV (Campionato Italiano Velocità), contribuendo ad una diminuzione dei costi di iscrizione trasversale per tutti i partecipanti al CIV Junior, rinnovato ‘contenitore’ dei Campionati Italiani MiniGP e Minimoto.

Sul progetto, il Presidente Sesti si esprime così: ”Un progetto che parte dalle basi e arriva alle gare internazionali seguendo i nostri giovani con meticolosa attenzione e sostegno. Talenti Azzurri e’ il modo con il quale stiamo tornando protagonisti coltivando quei giovani che inseguono il sogno di diventare campioni. Per questo desidero personalmente ringraziare un partner importante come San Carlo che ci segue con entusiasmo sposando la filosofia propedeutica del progetto. Ringrazio anche tutti i tecnici e gli uomini delle FMI impegnati con autentica passione in questo ambizioso progetto. Per tutti, dal più piccolo debuttante delle minimoto al campione già formato e pronto per le sfide iridate, la passione e l entusiasmo della FMI sono gli stessi“.

Primi traguardi sportivi raggiunti

Grazie alla buona riuscita del progetto “Talenti Azzurri”, nel precedente quadriennio (2010-2013) l’Italia si è assicurata tutti i titoli europei MiniGP e Minimoto. Sempre a livello internazionale, Romano Fenati (2011) e Matteo Ferrari (2012) si sono laureati Campioni Europei rispettivamente nelle classi 125 GP e Moto3, diventando successivamente portacolori del San Carlo Team Italia nel Mondiale Moto3. L’impegno profuso in questi anni dalla FMI è inoltre testimoniato dal numero di piloti italiani al via nelle principali classi “d’accesso” alla MotoGP e Superbike: nel Mondiale Moto3 l’Italia vanta ben 7 portabandiera (6 dei quali con trascorsi nel Team Italia) contro i 6 della Spagna, mentre nell’Europeo Superstock 600 dei 35 piloti iscritti al campionato, ben 16 sono italiani.

I “Talenti Azzurri” 2014

Per la stagione 2014 saranno 12 gli alfieri del progetto “Talenti Azzurri” nella fascia d’età compresa da 12 a 23 anni. A livello internazionale, Franco Morbidelli (Campione Europeo Superstock 600 in carica con il San Carlo Team Italia) affronterà la sua prima stagione completa nel Mondiale Moto2 con l’Italtrans Racing Team, mentre nel Mondiale Supersport sotto le insegne del San Carlo Puccetti Racing correranno Roberto Tamburini (Campione Italiano nel 2010) e Alessandro Nocco (nel 2013 2° nell’Europeo Superstock 600 con il San Carlo Team Italia). Nell’ambito del Campionato Italiano Velocità saranno ben 7 i “Talenti Azzurri” al via: Federico Caricasulo (classe Superstock 600), Stefano Valtulini, Fabio Di Giannantonio e Matteo Romeo (Moto3), Celestino Vietti Ramus e Kevin Zannoni (PreMoto3 125cc 2 tempi), Dennis Foggia, Bruno Palazzese Ieraci e Stefano Nepa (PreMoto3 250cc 4 tempi).

I “TALENTI AZZURRI”

Mondiale Moto2: Franco Morbidelli (19 anni) Italtrans Racing Team

Mondiale Supersport: Alessandro Nocco (16 anni) San Carlo Puccetti Racing

Mondiale Supersport: Roberto Tamburini (23 anni) San Carlo Puccetti Racing

CIV Supersport/Europeo STK600: Federico Caricasulo (18 anni) Evan Bros Racing Team

CIV Moto3: Stefano Valtulini (17 anni) Kymco Oral Cruciani Team

CIV Moto3: Fabio Di Giannantonio (15 anni) Kymco Oral Cruciani Team

CIV Moto3: Matteo Romeo (14 anni) TM Racing

CIV PreMoto3 125: Kevin Zannoni (13 anni) RMU Racing

CIV PreMoto3 125: Celestino Vietti Ramus (12 anni) RMU Racing

CIV PreMoto3 250: Bruno Palazzese Ieraci (13 anni) RMU Racing

CIV PreMoto3 250: Stefano Nepa (12 anni) DFC Racing Team

CIV PreMoto3 250: Dennis Foggia (13 anni) VL Team

Alberto Vitaloni (Presidente San Carlo Gruppo Alimentare), Main Sponsor del progetto: San Carlo continua il suo percorso nelle due ruote e, soprattutto, rinnova il suo impegno con i giovanissimi. Ancora una volta, infatti, saremo in prima linea per sostenere i giovani talenti italiani, accompagnandoli nella strada per arrivare ai campionati internazionali. La nostra filosofia aziendale ha come obiettivo principale quello di promuovere l’attività fisica, l’agonismo e la sana competitività, in tutti gli sport, come nel motociclismo. Il “Progetto Talenti Azzurri”, insieme al rinnovato impegno con la Federazione Motociclistica Italiana ed al Team Italia, è il nostro fiore all’occhiello del percorso nell’aiutare e sostenere e promuovere il talento italiano“.

Condividi con i tuoi amici

2 Risposte a "FMI e San Carlo svelano le novità del progetto “Talenti Azzurri” per la stagione 2014"

  1. Michele  28 aprile 2014 a 16:51

    si bel progetto, ma piloti molto più forti della maggior parte di quelli sopra citati, come Federico Fazzina che speranze hanno di correre… se non gli si da la possibilità

  2. Michele  28 aprile 2014 a 17:06

    diamogli una possibilità a questo ragazzo che non ha il budget necessario per correre, ma compensa con il talento.

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.