Bertuccelli stravince alla seconda di Supermarecross, Adamo vince nella Junior: la Sicilia crossistica c’è!

A Bibione un grande pubblico e una giornata di sole hanno fatto da cornice alla seconda prova dei Campionati Internazionali d’Italia su sabbia “Supermarecross”. Giovanni Bertuccelli ha ribadito che sulla sabbia non ce n’è per nessuno vincendo oltre alla MX1, anche la Supercampione. Nella MX2 dominio di Nicola Recchia. Minicross e 125 ad appannaggio di Del Coco e Lentini.

Bertuccelli stravince alla seconda di Supermarecross, Adamo vince nella Junior: la Sicilia crossistica c’è!

 

Alessandro Berenati

Alessandro Berenati

Nella cittadina veneta si sono presentati avversari di tutto rispetto come Pierfilippo Bertuzzo e Nicola Recchia che ci hanno provato, guidando forte e bene, ma Bertuccelli allo stato attuale è in piena forma, è cresciuto anche a livello tecnico, questo fa pensare che anche sui terreni duri del Campionato Italiano potrebbe quest’anno riservare sorprese. Bella la gara anche del compagno di squadra Salvatore Runcio (Honda-Pardi Royal Pat) che si è piazzato secondo assoluto anche a Bibione. Come dicevamo Pierfilippo Bertuzzo (Yamaha-Team Caparvi) sul terreno di casa ha dato spettacolo, il veneziano non partecipa solitamente al Supermarecross ma sicuramente quando c’è è di sicuro un protagonista come lo è stato in questa seconda tappa del campionato rendendo vivace ogni sessione a cui ha preso il via, questo davanti ai suoi fan che lo hanno applaudito ed incitato fino al podio. Terzo assoluto nella MX1 e terzo nella Supercampione il suo bottino a Bibione. Ottime le due manche di Mattia Buso (KTM-Errevi) e di Luca Brunzin (Honda-Moto Club Bibione) che hanno concluso nell’ordine quarto e quinto. Sfortunato invece l’esordio di Luca Fontanesi costretto al ritiro per un guasto tecnico irrimediabile dopo che nelle crono aveva colto un ottimo terzo posto.

A Bibione comunque non ha voluto disattendere i pronostici anche Nicola Recchia che in sella alla Kawasaki del SDM Racing si è schierato in MX2 vincendo la gara in questa categoria con determinazione e piazzandosi secondo nella Supercampione, raccogliendo così applausi ed elogi per la sua performance. Recchia ha dimostrato pure lui di essere velocissimo sui terreni sabbiosi e quando riesce a partecipare al Supermarecross lascia sempre l’impronta. Alle sue spalle in MX2 bella gara del giovane parmense Alessio Monteleone (Yamaha-Fonta Racing) che ha colto due secondi posti dimostrando di trovarsi molto bene sui terreni insidiosi del Supermarecross. Giornata da incorniciare per il pilota calabrese Vincenzo Campisi che alla sua prima uscita in sella alla Husqvarna ha colto una splendida terza posizione assoluta, a Bibione ha guidato veramente bene, ha attaccato sempre riuscendo a tenere dietro per un solo punto l’altro pilota Husqvarna, Alessandro Berenati. Il pilota siciliano si è riconfermato nelle zone alte della classifica, l’assenza di Antonio Mancuso in questa gara gli ha fatto guadagnare molti punti, tanti quanti da proiettarlo meritatamente in vetta alla classifica provvisoria nella MX2.

La 125 ha visto anche in questa occasione il dominio assoluto di Alessandro Lentini (KTM-Scuderia Milani) che con due primi posti sta viaggiando in cima alla classifica a punteggio pieno. Il forte pilota laziale, a Bibione, ha guidato fortissimo tanto che nella Supercampione ha sfoderato tutto il suo potenziale portando la sua ottavo litro ad effettuare duelli e sorpassi mozzafiato con Mattia Buso, conquistando la quinta piazza assoluta di manche in mezzo a piloti con moto di cilindrata superiore. Se al momento Lentini sembra imprendibile in questa classe, alle sue spalle, ci sono due piloti che stanno riconfermandosi di gara in gara. Dunque stesso copione di Policoro con due secondi posti per Gianluca Di Marziantonio (KTM-Team Celestini), due terzi posti per Giuseppe Capristo (Yamaha-Team Wyss), due giovani che stanno crescendo. Quarta posizione assoluta per il pilota di casa Mattia Pegoraro e quinta piazza per Davide Collino.

 

Gaballo e Adamo (n.ro 10)

Gaballo e Adamo (n.ro 10)

Il Minicross anche a Bibione ha regalato delle belle emozioni, vedere i ragazzini guidare molto forte sulla sabbia fa ben sperare per il futuro del nostro motocross. A questa gara, dopo l’apertura di Policoro, sono arrivati a pari punti Del Coco e Scuteri, una sfida sportiva che anima questo campionato dei mini, due piloti che sulla sabbia sfoderano doti tecniche e velocità impressionanti regalando manche spettacolari e superbi duelli. Vederli gareggiare è un piacere. A Bibione in gara 1 Scuteri è incappato in una involontaria manche “no”, di quelle storte dall’inizio alla fine: al pre-parco la moto non ha voluto sapere di partire, attimi di panico, forse senza rendersi conto nelle fasi concitate nell’evolversi di determinate azioni che nel tentativo, a tutti i costi, di ripartire si stavano commettendo alcuni errori regolamentari, tale evoluzione ha portato ad una penalizzazione inflitta al pilota con l’esclusione dalla classifica finale di questa manche, uno zero punti che nonostante la vittoria in gara 2 ha inevitabilmente relegato Scuteri in quarta posizione finale ma soprattutto questo lo ha scalzato dalla testa della classifica di campionato. Mattia Del Coco (KTM-Pardi Royal Pat) ha vinto entrambe le manche, attualmente leader del campionato a punteggio pieno. Ottima gara per il giovanissimo Andrea Adamo (KTM-Dream Team) secondo assoluto, il pilota Junior alla sue prime esperienze sulla sabbia si è sentito subito a suo agio anche a Bibione confermandosi protagonista di ogni manche. Gran bella prestazione anche per il pugliese Michele Gaballo, terzo assoluto.

In questa seconda prova del Supermarecross si varava anche il Campionato Italiano Supermare Quad Cross. Pochi i concorrenti al via, la gara è stata inoltre caratterizzata dalla défaillance dei due piloti più accreditati alla vittoria: Montalbini e Cesari. Per il primo, durante la mattinata di prove, una banale caduta lo costringeva al stop per la rottura della clavicola, tra l’altro già infortunata di recente, per l’altro un guasto tecnico in gara 2 lo ha costretto al ritiro. La sabbia di Bibione ha comunque reso spettacolare la gara dei Quad. Il giovane Nicola Ciceri (Yamaha-Team Tity & Amarenas) ha colto una doppietta nell’assoluta e nella categoria Elite, alle sue spalle nell’ordine sono giunti Mattia Papa (Yamaha-Moto Club Castellarano), terza piazza per Eddy Ghizzo (Suzuki-Moto Club P. Pasqualetto), quarta posizione e primo della categoria Sport, Marco Giusti (KTM-Moto Club Pellicorse).

Ottimo il lavoro del Moto Club BB1 Bibione che ha preparato una pista fantastica e coordinato tutta la manifestazione molto bene. Il pubblico delle grandi occasioni ha caratterizzato anche questa prova del “Supermarecross” confermando questo campionato il più adatto per la promozione di questo sport.

Prossimi appuntamenti con i Campionati Internazionali d’Italia Supermarecross: il 25 aprile sulla spiaggia di Francavilla al Mare (CH) e il 27 aprile a Lido di Fermo (FM).

LINK ALLE CLASSIFICHE (clicca qui’)

 

Condividi con i tuoi amici

3 Risposte a "Bertuccelli stravince alla seconda di Supermarecross, Adamo vince nella Junior: la Sicilia crossistica c’è!"

  1. lina  31 marzo 2014 a 13:18

    Ciao Fabio, Adamo è stato primo della Junior e secondo in assoluta. Ti prego non me lo svalutare….si rompe il cu…a soli 10 anni ad andare dietro ai quattordicenni e i suoi meriti di pilota Junior diamoglieli. Se lo sente lui puoi cominciare a correre. ahahahaha
    Ciao.

  2. Direttore  31 marzo 2014 a 14:25

    Giusto! ho verificato ed in effetti junior e senior hanno corso in “unificata” con Andrea Adamo che corre peraltro con i colori del sicilianissimo Dream Team primo degli junior e secondo della “unificata”. Ce ne acusiamo dell’errore con il diretto interessato, sperando ( per una volta…) che non abbia letto e… “rassicurati” dalla distanza che ci separa! ;-)

  3. lina  31 marzo 2014 a 15:00

    Ora sì che ci siamo!

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.