In Qatar Vince Marquez ma Rossi (secondo) c’e'!

Fuori Lorenzo al primo giro sul circuito di Losail vince Marc Marquez ma Rossi,secondo, lotta sino all'ultimo per il gradino più alto del podio

In Qatar Vince Marquez ma Rossi (secondo) c’e'!

 

46rossi_ds

Marc Marquez si conferma il pilota da battere, anche se adesso sembra che il divario con gli altri piloti non sia più così evidente. Lo dimostra la partenza a razzo di Lorenzo, che con la sua Yamaha al via và in testa, sembra volere impostare il suo “standard” ma tutto finisce al primo giro, quando perde aderenza e scivola, con “direzione” ai box. All’inizio, i vari rimescolamenti di regolamento sembrano avere cambiato regole e, di conseguenza, classifiche della motogp, con i leaders storici indietro, e nelle posizioni di testa Bradl, Smith, e Iannone. Il “film” dura una decina di giri, dove nel frattempo le cadute si sommano, con Smith giù, lo stesso Iannone scivola ma per fortuna riesce comunque a riprendere, e in testa intanto và Marquez, seguito da Valentino Rossi che nel frattempo si è liberato di un ingombrante Alvaro Bautista, con Pedrosa che intanto, risalito dalle retrovie, cerca di mantenere il passo dei primi. Gli occhi sono tutti per loro, Marquez e Rossi, che si alternano al comando con staccate e traversi mozzafiato: otto giri al termine, lo spagnolo della Honda, il “cabroncito”, (giusto omaggio a Guido Meda, telecronista “uscente” con l’avvento di Sky ) prende il comando, Rossi ci prova e sembra potercela fare, a dispetto della gomma dura posteriore di Marquez che, nella parte finale della gara, è sicuramente in vantaggio per tenuta. A due giri, la svolta che delinea la terza posizione del podio: Bautista cade, Pedrosa si accontenta, Rossi non demorde ma non riesce nell’impresa e taglia il traguardo secondo, dietro un Marquez che, causa infortunio, ha praticamente saltato tutte le pre-prove ma che dimostra comunque di avere ancora “riserve” nel polso, mentre sembra che il divario tecnico tra Honda e Yamaha non sia più così evidente.

Deludenti le Ducati: grandi attese dalla vigilia, per il nuovo acquisto Crutchlow, che taglia il traguardo praticamente a secco di benzina in sesta posizione dietro al compagno di squadra Andrea Dovizioso, quinto. Splendida quarta posizione per Aleix Espargaro.

 CLASSIFICA FINALE

 

  • Po.   Name                     Team                                                      GapFirst
  • 1       MARQUEZ M.        Repsol Honda Team                      Lap 22
  • 2      ROSSI V.                  Movistar Yamaha MotoGP          +0.259
  • 3      PEDROSA D.         Repsol Honda Team                       +3.370
  • 4      ESPARGARO A.   NGM Forward Racing                    +11.623
  • 5     DOVIZIOSO A.       Ducati Team                                       +12.159
  • 6    CRUTCHLOW C.  Ducati Team                                       +28.526
  • 7    REDDING S.           GO&FUN Honda Gresini              +32.593
  • 8    HAYDEN N.           Drive M7 Aspar                                 +32.628
  • 9    EDWARDS C.        NGM Forward Racing                    +39.547
  • 10 IANNONE A.         Pramac Racing                                   +43.360
  • 11  AOYAMA H.          Drive M7 Aspar                                  +46.595
  • 12 HERNANDEZ Y.  Energy T.I. Pramac Racing          +46.688
  • 13 ABRAHAM K.      Cardion AB Motoracing                  +50.581

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.