Quarto giorno, all’Isde la “lingua” ufficiale è ancora il francese, Italia quarta in rimonta

Dopo la buona prova di ieri, Salvini migliora ancora. La Maglia Azzurra junior tiene il secondo posto.

Quarto giorno, all’Isde la “lingua” ufficiale è ancora il francese, Italia quarta in rimonta

World Trophy – Niente spine, niente sassi, niente pedane rotte. Libero da fastidiosi impedimenti Alex Salvini mette insieme una grande quarta giornata. Già ieri la prestazione del Campione del Mondo della E2 era stata buona, ma oggi Alex, affrontando i nuovi percorsi previsti dal programma di gara, si è migliorato ancora, vincendo la seconda prova speciale (FIAT PROFESSIONAL,  Loiri Porto San Paolo) e la quarta (BARDAHL, Padru) e arrivando secondo nella terza e nella quinta, recuperando così parecchio in classifica assoluta. Non solo Alex però, con il resto della Maglia Azzurra che continua ad offrire prestazioni convincenti, a partire dal 14° posto di Balletti nella 4° prova speciale e dal 10° posto di Monni nell’ultima speciale di giornata, risultati che permettono alla Nazionale Italiana di rimanere al 4° posto nella classifica World Trophy e di essere a circa 3 minuti dagli statunitensi, terzi.

Dando una rapida occhiata al podio, la Francia ha continuato a imporre il proprio ritmo alla gara, con Meo che ha portato a casa ben 3 special test, mentre l’Australia, grazie alle buone prove di Milner e Strang, si è riportata sul secondo gradino del podio, ai danni, appunto, degli USA.

La classifica del World Trophy vede la Francia prima con 16h 42’ 48’’, Australia 2° a + +11’ 05’’, USA 3° a + +11’ 51’’ e Italia al quarto posto a + +15’ 00’’

Junior World Trophy – Dopo 4 giorni probabilmente possiamo dirlo. La Francia è di un altro pianeta. Ma i ragazzi della Maglia Azzurra si avvicinano molto ai transalpini. Il quartetto italiano anche oggi ha dato buona prova di se, potendo contare sulle convincenti prestazioni del solito Redondi e di Rudy Moroni, migliore dei nostri nelle speciali odierne. A due giornate dalla fine i ragazzi del CT Cristian Rossi restano a poco più di tre minuti dalla Francia, seguiti a loro volta dalla Gran Bretagna.

Questa la classifica: Francia prima con 10h 14’ 27’’, Italia 2° a + +3’ 13’’, Gran Bretagna 3° a + +6’ 10’’

Woman World Trophy – Australia, Svezia e Francia. E’ ancora questo il podio nel Woman World Trophy. Il trio azzurro Marrocco, Riverditi, Sappino resta al 5° posto in classifica ma fa registrare oggi il suo miglior tempo nella competizione con 2h 02’ 51’’.

La classifica: 1 – Australia 8h 00’ 50’’, 2 – Svezia + +10’ 42’’, 3 – Francia +26’ 35’’

Al termine della giornata si è presentato ai microfoni Deny Philippaerts: “Oggi è stata una giornata un po’ più dura ma ce la siamo cavata bene. Peccato per la sfortuna dei primi giorni perché come squadra ora ci siamo, veniamo da due giornate positive e vogliamo continuare in questo modo, il podio in fondo non è così lontano…

Nella foto (di Giulia Piacentini), l’azzurro Alex Salvini.

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.