Six Days Sardegna: il focus sui piloti “maglia azzurra” in lotta per il Trofeo

Six Days Sardegna: il focus sui piloti “maglia azzurra” in lotta per il Trofeo

20131001-203216.jpg
Salvini rallentato da problemi tecnici. Maglia Azzurra 4° nel World Trophy e 2° nel Trofeo Junior.

World Trophy – Dopo la giornata di ieri, che aveva visto la Maglia Azzurra chiudere al 4° posto nonostante il fastidioso infortunio di Salvini, i nostri portacolori sono riusciti ancora a tenere duro malgrado alcuni episodi poco fortunati. La gara era iniziata bene, con Salvini che, ancora un po’ acciaccato, riusciva a ottenere il 5° posto nella prima prova speciale (KTM, Olbia loc. Pittulongu) e il 3° nella seconda (COMUNE DI GOLFO ARANCI, Marinella). Le cose purtroppo cambiavano nella 3° prova speciale (INDOONA Arzachena) dove Alex chiudeva a circa 50’’ dal vincitore Antoine Meo, a causa di una pietra incastrata nella catena della Honda del bolognese. Sfortuna che non abbandonava Salvini, visto che nella 5° speciale il Campione del Mondo in carica della classe E2 perdeva la pedana. I nostri ragazzi sono comunque riusciti a tenere il 4° posto finale della World Trophy, potendo contare sui buoni risultati ottenuti da Deny Philippaerts, 11° nella 2° speciale e 12° nella 4° (METZELER Olbia, Monte Pino) e da Oscar Balletti, che ha chiuso al 14° posto la classifica assoluta di giornata. In vetta ci sono ancora i Campioni World Trophy in carica, che hanno potuto contare su ben 4 vittorie di speciali, 3 targate Antoine Meo e 1 Johnny Aubert.

Junior World Trophy – Ancora una buona prestazione dei giovani di Cristian Rossi, che chiudono la giornata di nuovo sul secondo gradino del podio, alle spalle dei “soliti” francesi. Il migliore dei nostri si conferma Giacomo Redondi, che ottiene come miglior prestazione un buon 14° posto nella 5° prova speciale, seguito come miglior tempo di giornata da Rudy Moroni. La Maglia Azzurra Junior Trophy si mantiene così incollata ai transalpini, con un tempo di gara di 5h16’37’’, a poco più di un minuto dai francesi.

Women World Trophy – Australia sempre in vetta dopo la seconda giornata, seguita dal trio svedese e da quello francese. Gara sfortunata per le nostre Marrocco, Riverditi, Sappino, che hanno chiuso la seconda giornata al 6 posto.

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.