Il “gusto” del passato, la “grinta” di oggi, Signori… Il Veteran è servito!

Quando iniziò, in sordina, sembrava semplicemente una nostalgica rimpatriata, tra amici, e per amici, poi, in un era in cui "vintage" è uno dei termini più usati, è diventato un vero e proprio campionato, figlio della passione, fondamentalmente di Mainardi e Abramo. Ed a Tonino, nostro vecchio amico, abbiamo chiesto di raccontarci, lui che lo ha nel cuore questo fenomeno che attrae sempre più "over" alle gare, e... non solo in pista, ma anche nel pubblico, che rivede e rivive, nelle gesta dei sui beniamini di allora, gli anni belli della gioventu'.

Il “gusto” del passato, la “grinta” di oggi, Signori… Il Veteran è servito!

Tra un “bicchier di vino e un caffè” è nato il trofeo Nazionale di motocross d’epoca MX Veteran patrocinato dalla FMI e dal comitato regionale Sicilia.

Marco Mainardi e Tonino Abramo (il sottoscritto), due piloti che hanno fatto la storia del cross in Sicilia negli anni 80. A quei tempi eravamo acerrimi avversari nel campionato siciliano di motocross e nel supermarecross, tante le mitiche battaglie alcune volte al limite del contatto, avevamo ventanni! Bei tempi! Eravamo due piloti molto diversi: Marco tutto cuore e irruenza ed io meno spettacolare ma  tecnico nella guida.  Questa grande rivalità ha lasciato dopo tanti anni, stima e rispetto, parlo per entrambi perché conosco molto bene Marco. L’amicizia reciproca è cominciata appena abbiamo smesso di correre ed è cresciuta negli anni.

Come è nato L’MX Veteran

Il "debutto" dei Veteran, al Supermarecross di CAtania nel 2008

La prima mostra Veteran, nel 2008 a Catania

Tutto nacque nell’estate del 2008 quando mi telefonò  Marco  per propormi  di inserire una mostra di moto da cross d’epoca nel contesto della gara di supermarecross che stava organizzando da lì a poco,  alla Playa di Catania. Marco stava allestendo, una grande organizzazione, aveva predisposto due giornate “di fuoco”, sabato freestyle, mostra cross epoca con esibizione in pista e la domenica il clou con la gara del supermarecross e.. ospite d’eccezione il supercampione di motocross siciliano Tony Cairoli. Insieme a Marco contattammo tutti i piu’ bravi piloti di cross del sud Italia  degli anni 80 compreso il mitico Afio Longo,  fu una grande festa. Sulla scia del successo ottenuto e dell’entusiasmo poco dopo tempo ci ritrovammo “cinque amici al bar”, io, Marco, Gherardo Gasso, Silvio Recupero e Vincenzo Longhitano. Tra un “bicchier di vino e un caffè” ideammo questa nuova categoria riservata ai piloti over 40 magari dal passato prestigioso con moto fino al 1989.      Con il supporto del Co.Re Sicilia ci presentammo a San Cataldo nell’ aprile del 2009 per la prima vera gara-esibizione, suscitammo l’interesse di addetti ai lavori e  media. Stilammo un vero e proprio regolamento approvato dalla commissione epoca della FMI e finalmente nel settembre del 2010 a Noto cominciò il trofeo Mx Veteran che si disputa da allora regolarmente ogni anno.

 

Un modo di correre diverso

Quando siamo in gara, di solito insieme al campionato regionale motocross, ci riconoscono subito, non solo perché sotto le nostre tende parcheggiano moto di oltre 25 anni o perché i piloti hanno i capelli bianchi, siamo l’unica categoria che, come un team o una famiglia staziona sotto un’unica tenda! In pista poi ognuno di noi dà il massimo nel pieno rispetto dell’avversario ma nel box ci si diverte, si ride, si passa una giornata in allegria, sono questi gli ingredienti della nostra intesa. Per quanto riguarda i numeri in questi cinque anni di strada ne abbiamo fatta nel 2012 hanno partecipato 22 piloti un numero importante in tempo di crisi.

 Testi: Tonino Abramo

Foto: T. Abramo, Archivio BlackMamba\LasiciliaInMoto

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.