ISDE 2013: Il Sicilia Racing “svela” le carte e presenta i suoi piloti, sciolte le riserve, è Cocina il terzo elemento

(AGGIORNATO) A poco più di due mesi dal "via" della prestigiosa competizione, il Sicilia Racing, uno dei Team italiani che prenderanno parte alla Sei Giorni, inizia a svelare le carte. Confermati al via Coniglio e Di Pace, Giammona ha ufficialmente rinunciato, al suo posto Ettore Cocina.

ISDE 2013: Il Sicilia Racing “svela” le carte e presenta i suoi piloti, sciolte le riserve, è Cocina il terzo elemento

E’ Ettore Cocina il terzo pilota che il Sicilia Racing schiererà al via. Il  pilota catanese,  ”in forze” al moto club Sporting Race, sarà alla guida di una Ktm 300. Sciolti quindi, gli ultimi dubbi relativamente al terzo componente della squadra, infati diversi erano stati i tentativi da parte del Team di inserire qualcuno dei giovani più promettenti ( giravano i nomi di Talamo e Bologna) ma i tempi eccessivamente ristretti ( il nostro counter in homepage segna ormai un mese e 29 giorni al via) non hanno consentito di trovare la “quadra” tra i diversi protagonisti a vario titolo coinvolti nella scelta.

Inizia a delinearsi in maniera concreta la partecipazione del Sicilia Racing alla Six Days. Accusato il rifiuto definitivo di Salvo Giammona a partecipare, per motivi personali, due restano i “gioielli” certi che D’Arpa schiererà al via: Ivan Coniglio,  classe 1997, correrà nella 125 mentre Gaetano Di Pace, classe 1994, disporra’ di una 250, ovviamente entrambe Husqvarna.

Resta ancora l’incognita del terzo pilota da schierare, la ricerca è particolarmente frenetica, “radiobox” segnala la possibile entrata di Alessandro Talamo in squadra. Sarebbe questa una soluzione decisamente positiva, il giovane pilota palermitano è reduce da una serie di buonissime prestazioni nel Campionati maggiori nazionali, ed è al momento in ottimo stato di forma.

Sappiamo anche che dalla lunga lista d’attesa nazionale qualche pilota del bergamasco stà provando a  ”terronizzarsi” temporaneamente, proponendosi per occupare il terzo posto disponibile, ma noi auspichiamo che il Team di D’Arpa tenga “fede” alla mission che lo ha sempre ispirato, e che sia un pilota siculo a vestire la maglia del Sicilia Racing.

Intanto procede bene la particolare preparazione fisica e atletica dei due ragazzi, a seguirli una vecchia “conoscenza” dell’enduro siciliano, Daniele Castrorao, il quale, appeso il casco al chiodo, ha iniziato ormai da tempo un interessante percorso da trhiatleta che lo ha portato a raccogliere diversi successi in campo nazionale ed internazionale.

A supportare i piloti, oltre a D’Arpa e Salvatore Di Pace,  una squadra di prim’ordine, ognuno con incarichi ben precisi: l’assistenza tecnica sarà compito dei fratelli Violetti, mentre rivedremo un’altra vecchia conoscenza dell’enduro nostrano, Orazio Parisi, che, “smesse” le vesti di “track inspector” rivestirà l’inedito ruolo di “cuoco ufficiale” del Team .

 

(courtesy photo: Giulia Piacentini)

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.