Terza prova a Francavilla: Runcio,Scala e Carrubba vincono sul fango

Terza prova a Francavilla: Runcio,Scala e Carrubba vincono sul fango

Terza tappa per la carovana dei “crossisti” del regionale Fmi indetto dal Co-Re Sicilia dell’onnipresente Francesco Mezzasalma.Punto d’incontro il Crossodromo di contrada Moio a Francavilla di Sicilia, dove il moto club Valle Alcantara del patron Salvatore Catalano al quale insieme al numeroso gruppo di lavoro va il nostro plauso, aveva cercato di curare il tutto dettagliatamente per ospitare al meglio la manifestazione.Siamo anche certi che sarebbe stato così se Giove pluvio non ci avesse messo lo zampino: pioggia ormai protagonista costante nelle date di questo calendario duemilaetredici.

Salvatore Scala, in alto Matteo Giarrizzo e in copertina Davide Di Nardo (Foto Scarpitta)

Infatti puntuale, dopo aver effettuato, come da programma le prime due manche di gara 1 per i piloti delle classi mx1 e 2 under/over accorpate al via , vinte rispettivamente da Salvatore Runcio “mx1 under 21”, Giuseppe Greco “mx1 over 21”, Manolo Bonanno, “mx2 under 21”, Marco Mandarà,  “mx2 over 21”,  e dai piccoli della mini junior e senior espugnate rispettivamente da Matteo Giarrizzo,“junior e Pietro Parisi,“senior”, comincia a piovigginare in maniera incessante al punto che  il direttore di gara Vincenzo Anastasi decide di fermare la gara.

Graziati dalla pioggia, bisognerà  fare i conti col fango creatosi, ma  dopo qualche ora si decide di ripartire. Manche unica, viene stabilito dalla Direzione di Gara, e sarà quella che darà il responso alla competizione.L’adrenalina sale alle stelle tra i piloti, consci che la loro prova avrebbe assunto una valenza doppia.Nonostante il terreno sia stato reso pesante, l’evento ha saputo regalare momenti di grande passione agonistica, soprattutto tra i master/veteran che sono stati i primi a ritornare in campo per la ripresa.

Decimata  dal fango, alla fine nella categoria a tagliare il traguardo è stato il bravo Salvo Scala “master”.Per i “veteran” è Giovanni Bombaci, a chiudere in testa.Tra i numerosissimi “amatori”, c’è chi decide di non sfidare il tracciato che intanto  cominciava ad asciugarsi.Stremato ma felice di essere riuscito a staccare il pass per la corsa al titolo è stato Sandro Carrubba, “mx1” e Pietro Pendolino,  nella “mx2”.Rush finale accesissimo anche per i piloti della 125, dominata già dalla prima tornata da Giuseppe Imperiale, “junior” ,  tra i “senior” invece, a svettare è stato Walter Vacirca, mentre, essendo ancora pesante il terreno, viene negata la pista ai piccoli della “debuttanti e cadetti”.

 

 

LE CLASSIFICHE COMPLETE

[iframe width="100%" height="780" src="http://docs.google.com/viewer?url=www.lasiciliainmoto.com/classifiche/2013/cross3FMIfrancavilla2013.pdf&embedded=true"]

 

 

 

 

 

 

 

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.