Cairoli oggi secondo in Bulgaria ma sempre leader in Campionato

La stoffa del Campione, e soprattutto la mentalità, è quella che, quando capisci che la giornata non ti è propizia, e che la pista su cui stai correndo non è "la tua", ti porta a ragionare guardando all'obiettivo finale, il Titolo Mondiale: è quello che ha fatto oggi Cairoli, che ha "tirato" solo quando ha ritenuto ci fossero le condizioni per poterlo fare, e si è, per così dire, "accontentato" di un secondo posto finale, che gli ha comunque fruttato il mantenimento di un vantaggio di 40 punti sull'attuale diretto avversario, il coriaceo francese Gautier Paulin.

Cairoli oggi  secondo in Bulgaria ma sempre leader in Campionato

Tony Cairoli conquista il secondo posto di giornata nel Gran Premio di Bulgaria. Su di una pista che non ama, Tony, ha badato a non commettere errori e fare suo il secondo gradino del podio, nel giorno di Paulin, e portare a 40 punti il vantaggio proprio sul francese. Tony dopo una prima manche corsa in rimonta e chiusa al quarto posto ,su di un tracciato reso scivoloso dalla pioggia, nella seconda sfida ha imposto la sua supremazia vincendo la manche a mani basse proprio davanti al francese.

 Prima manche: Tony non scatta bene e deve rimontare mentre Paulin davanti a tutti alluga. Su di una pista scivolosa e mono traiettoria, Tony bada a non commettere errori e cambia passo a meno di quattordici minuti dalla fine.  Prima tallona e pass Nagl, conquistando la quinta piazza, e poi va a pendere e passare Searle. S’impadronisce così del quarto posto che conserva fino alla fine. 

 Seconda manche: Cairoli è il più veloce al via e fa suo l’holeshot, ma poco dopo subisce il sorpasso di Paulin che si porta in testa ma non riesce a staccare il 6 volte iridato.  Tony studia l’avversario e lo passa con un sorpasso da manuale nel rampino prima dei box. A quel punto non c’è più storia, Cairoli, se ne va indisturbato a conquistare la manche.

  Tony Cairoli: “Svelievo è una pista che non mi è mai piaciuta e non mi ha mai portato molta fortuna. Quindi il secondo posto di oggi va bene in ottica campionato. Nella prima manche non sono partito bene e non ho voluto rischiare di commettere errori e così dopo avere preso il ritmo ho rimontato. Nella seconda invece, la pista era asciutta e sono riuscito subito a impostare un buon ritmo. Sono soddisfatto della vittoria di manche e dei punti conquistati.”

 GP BULGARIA- SVELIEVO

 1.Manche: 1. Paulin (Kawasaki) 21 giri in 40’14”945; 2. Strijbos (Suzuki) a 4”689; 3. Desalle (Suzuki) a 6”006; 4. Cairoli (Ktm) a 30”205; 5. Searle (Kawasaki) a 35”733 

 2. Manche: 1. Cairoli (Ktm) 21 giri in 40’00”784; 2. Paulin (Kawasaki) a 2”888; 3.Desalle (Suzuki) 7”415; 4. Strijbos (Suzuki) a 8”501; 5.De Dycker (Ktm) a 40”876  

 GP: 1. Paulin 47; 2. Cairoli 43; 3. Desalle 40; 4. Strijbos 40; 5. Van Horeebeck 29

 Nel mondiale: 1. Cairoli 235; 2. Paulin 195; 3. Desalle 189; 4. De Dycker 183; 5. Strjibos 160

Condividi con i tuoi amici

I commenti sono chiusi