A Camerino Aubert trionfa nella seconda giornata, Talamo chiude 6° il “day 2″

Un day due davvero strepitoso per il mondo dell’Enduro italiano. Ottime prove speciali, un tempo che ha lasciato libero accesso al sole nonostante la pioggia prevista e grandi sfide consumante sul filo dei secondi. Johnnj Aubert si riconferma pilota più veloce della trasferta marchigiana, mettendosi alle sue spalle oggi Juha Salminen e Thomas Odrati.

A Camerino Aubert trionfa nella seconda giornata, Talamo chiude 6° il “day 2″

È stata una due giorni davvero intensa di emozioni quello consumata questo weekend a Camerino (MC) dove è andato di scena il primo appuntamento con gli Assoluti d’Italia, affiancate come di consueto dalla Coppa Italia. Tre i giri effettuati, con sempre tre speciali affrontate che hanno decretato i vincitori.

La pioggia prevista questa mattina non ha raggiunto il centro marchigiano, concedendo invece un timido sole che ha reso ancora più spettacolare la giornata di gara. Ad incorniciare il tutto il numeroso pubblico che è accorso a sostenere i propri beniamini, che non hanno di certo mancato all’appuntamento, regalando grandi emozioni.

Apriamo subito con la “cronaca locale”raccontando della, complessivamente, buona prestazione di Alessandro Talamo, che il primo giorno è andato a podio, terzo, mentre nella giornata odierna ha chiuso sesto. Ma al di là dei numeri, và premiata la costanza del pilota e la determinazione, dimostrata nel mettersi in gioco in un Trofeo che vede correre l’elite dell’elite dell’Enduro mondiale, perchè di questo si tratta, e chiudere in questo caso settantatreesimo assoluto vale per il buon Talamo di potere sostenere che sta “ampiamente” tra i primi cento piloti di caratura mondiale, ed è un peccato non potere vedere l’alfiere del Bikers09 protagonista alla prossima Sei Giorni.

Battaglie consumate sui secondi, con il miglior risultato odierno fatto registrare ancora una volta dal francese Johnnj Aubert (KTM Farioli) che si mette alle sue spalle Juha Salminen (Husqvarna CH Racing), distaccato di 43 secondi, mentre la terza posizione è andata al portacolori del Gruppo Sportivo Fiamme Oro Thomas Oldrati (Husaberg).

Nella E1 2T si riconferma Rudy Moroni, che conquista la medaglia d’oro davanti a Davide Soreca (Yamaha Boano) e Matteo Bresolin (KTM Iron Racing Team) così come nella E1 dove è ancora Thomas Oldrati (Husaberg) a far registrare il tempo minore tra gli altri pretendenti al podio. Alle sue spalle termina un ottimo Giacomo Redondi (KTM Iron Racing Team) che precede di poco più di un secondo Simone Albergoni (HM Honda Zanardo).

E2 firmata da Alex Salvini (HM Honda) che dopo un avvio di giornata negativo con 25 secondi di ritardo fatti registrare nella prima estrema, riesce a recuperare, regalando una gara combattuta sul filo dei secondi con Fabio Mossini (Yamaha Miglio) e Oscar Balletti (KTM Iron Racing Team), rispettivamente secondo e terzo.

Il portacolori delle Fiamme Oro e del Team KTM Farioli,Manuel Monni è il vincitore della classe E3, seguito da Mirko Gritti (KTM) e dal trionfatore di ieri, Deny Philippaerts (Beta Boano).

Per la categoria Stranieri prime due posizione occupate da Johnnj Aubert e Juha Salminen, con il terzo posto andato al finlandese Eero Remes (TM Racing).

Per le squadre vetta del podio conquistato dal G.S. Fiamme Oro (Balletti, Albergoni, Oldrati, Monni), seguita dal Trial David Fornaroli (Belotti, Moroni, Salvini,Dini) e dalla formazione lombarda del Motoclub Sebino (Redondi, Mossini, Philippaerts, Martini).

Nella Coppa Italia, vittoria per Corrado Romaniello (KTM) nella categoria Cadetti, seguito da Mirko Spandre (Husaberg) e Fabio Pampaloni (TM), mentre nella Junior il podio è stato completato da Marco Montelaghi (KTM), Michele Cobuzzi (Beta) e Pietro Pini (Husqvarna). Secondo podio per Alessandro Corradin (HM Honda) che, come ieri, si mette alle sue spalle Eric Rebellato (KTM) e Fabio Carizia (Beta). Nella Major centro per Maurizio Casartelli (HM Honda), con Matteo Zoppas (KTM) secondo davanti a Mirko Colombo (KTM).

A sostenere i nostri atleti anche il padrone di casa del Co.Re Marche Giuseppe Bartolucci, il vice presidente FMI Giovanni Copioli ed il consigliere federale Sandra Meret.

Solo un weekend di relax e poi saranno di nuovo Assoluti d’Italia con la terza prova che si svolgerà in Carnia, e più precisamente ad Ampezzo (UD) grazie al Motoclub Carnico.

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.