E’ Marquez il più veloce nel secondo giorno di prove in Qatar: oggi le qualifiche ufficiali.

Il "rookie" della Honda Repsol, Marc Marquez, chiude la seconda sessione di prove realizzando il miglior tempo di giornata. Molto bene la Ducati con Dovizioso

E’ Marquez il più veloce nel secondo giorno di prove in Qatar: oggi le qualifiche ufficiali.

A complicare un pò le cose, e a sparigliare gli equilibri, la lieve pioggia che è caduta sul circuito di Losail, in Qatar, mista alla sabbia presente in pista. Così, accade che chi vuol dimostrare di essersi meritato il privilegio di condurre una honda ufficiale riesce a mettere le ruote davanti a Jorge Lorenzo, staccato solo di un decimo di secondo. Chi invece continua, almeno nelle “libere”, a vivere uno stato di crisi è Daniel Pedrosa, solo sesto, preceduto in provvisoria da  Cal Crutchlow, terzo, che continua a confermare lo stato di grazia, da Rossi, quarto con la seconda Yamaha ufficiale, e da uno strepitoso Andra Dovizioso, quinto dietro a Rossi ma con un distacco veramente irrisorio. Dovizioso ha girato bene, mantenendo il ritmo dei piloti di testa, e occupando sia pure per breve tempo la terza piazza provvisoria e questo fà ben sperare per la crescita della Ducati mentre l’altro driver di Borgo panigale, Hayden, si è dovuto accontentare dell’ottava piazza.

Così Dovizioso a “caldo” a fine prove:“Sono molto contento della mia posizione, ma mi rende felice soprattutto il distacco dal primo. La quinta posizione è molto buona, ma tre decimi di distacco sono veramente pochi. Non mi aspettavo di essere così vicino perché fino a questo turno non avevamo dei parametri veritieri. Oggi infatti c’è stata la prima situazione di confronto con la gomma morbida e possiamo dire di essere abbastanza vicini agli altri con la gomma nuova. Dobbiamo ancora provare in configurazione gara e domani decideremo quale gomma usare per la gara.”

Al termine della sessione Valentino Rossi ha dichiarato che ““Le prove libere non sono andate poi così male, stiamo continuando a lavorare per la gara. Dobbiamo ancora decidere quali gomme utilizzare, scelta che sarà molto importante per la domenica. Siamo pronti per domani ( oggi per chi legge n.d.r.) per le prove ufficiali per cercare di arrivaree il più davanti possibile e con  obiettivo  la prima fila. Per il resto mi ritengo soddisfatto, continuiamo a lavorare e migliorare. Ieri, dopo la sessione di prove ho avuto un problema con un forte mal di testa, quindi non ero al 100%  oggi. Ora và meglio e penso proprio che domani ( oggi  n.d.r. ) sarò al mio massimo “.

 

Così oggi le prove in TV:

6 aprile 201

Moto3QP       17:00 – 17:40

Moto2QP       17:55 – 18:40

MotoGPFP4    18:55 – 19:25

MotoGPQ1      19:35 – 19:50

MotoGPQ2     20:00 – 20:15

Moto3WUP    20:40 – 21:00

Moto2WUP    21:15 – 21:35

Domani, domenica, ecco gli orari delle gare, che possono essere seguite su Italia 1 :

7 April 2013

MotoGP Warm-UP      17:00 – 17:20

Moto3             18:00

Moto2             19:20

MotoGP  Gara        21:00

Ecco la griglia dei tempi dele prove libere di ieri, venerdì

1. Marc Marquez (SPA) Repsol Honda Team 1’56.084
2. Jorge Lorenzo (SPA) Yamaha Factory Racing 1’56.085
3. Cal Crutchlow (GBR) Monster Yamaha Tech3 1’56.326
4. Valentino Rossi (ITA) Yamaha Factory Racing 1’56.416
5. Andrea Dovizioso (ITA) Ducati Team 1’56.417
6. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 1’56.502
7. Alvaro Bautista (SPA) Go&Fun Honda Gresini 1’56.572
8. Nicky Hayden (USA) Ducati Team 1’56.670
9. Bradley Smith (GBR) Monster Yamaha Tech3 1’56.901
10. Stefan Bradl (GER) LCR Honda MotoGP 1’56.984
11. Andrea Iannone (ITA) Pramac Racing Team 1’57.169
12. Ben Spies (USA) Pramac Racing Team 1’57.308
13. Aleix Espargaro (SPA) Power Electronics Aspar 1’57.420
14. Hector Barbera (SPA) Avintia Blusens 1’57.956
15. Yonny Hernandez (COL) Paul Bird Motorsport 1’58.211
16. Randy De Puniet (FRA) Power Electronics Aspar 1’58.396
17. Colin Edwards (USA) NGM Mobile Forward Racing 1’58.863
18. Karel Abraham (CZE) Cardion AB Motoracing 1’59.180
19. Hiroshi Aoyama (JPN) Avintia Blusens 1’59.212
20. Danilo Petrucci (ITA) Came Iodaracing Project 1’59.755
21. Bryan Staring (AUS) Go&Fun Honda Gresini 1’59.758
22. Lukas Pesek (CZE) Came IodaRacing Project 1’59.837
23. Michael Laverty (GBR) Paul Bird Motorsport 2’00.080
24. Claudio Corti (ITA) NGM Mobile Forward Racing 2’00.439

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.