Enduro Uisp terza prova a Siracusa:Il tempo e i “numeri” reggono bene, Davide Cutuli svetta in Assoluta

Il "circus" dell'enduro non ha certo tempo di riprender fiato, tra gare federali e di Lega: si corre ormai ogni settimana, ed il timore che, ovviamente, assale gli organizzatori è: quanti piloti parteciperanno alla mia gara? Sarà che Siracusa "attrae" per i percorsi e per la bellezza insita nella zona, sarà perchè chi organizza si impegna al massimo, sarà che ancora qualche soldo nel salvadanaio c'è, di fatto la Uisp "tiene" bene nei numeri assoluti, sommando globalmente tutti i partecipanti e tutte le classi. (Fabio Di Giorgi)

Enduro Uisp terza prova a Siracusa:Il tempo e i “numeri” reggono bene, Davide Cutuli svetta in Assoluta

Eugenio Magro ( foto Scarpitta)

Terza tappa per il torneo regionale di enduro della Legamoto Uisp di Nunzio Pizzo, a cura del moto club Centauro di Siracusa.La folta carovana di regolaristi approda infatti in terra aretusea dopo “il passamano” del Laser che se ne era incaricato.Egregio il lavoro svolto dal gruppo operativo del Centauro nel creare le due speciali, una linea di tre minuti sul “letto” del fiume Anapo, dalla percorrenza varia lento/veloce, luogo storico per gli enduristi locali e non, teatro di innumerevoli dispute, ed il cross test di sei disegnato su due piani, che iniziava nella parte alta con un lungo tratto fettucciato, con curvoni e salti per poi passare alle lastre di roccia con passaggi tecnici sul lungo canale in basso.Quattro i giri in programma, con il tempo di un’ora e trentacinque per ogni giro di quaranta chilometri.Tre i passaggi nell’enduro test perché non previsto il quarto e quattro cross test per sei speciali in tutto.

Particolarmente sentita la manifestazione che ha richiamato ben 120 piloti, “un numero inaspettato (dice Gianpaolo Bonincontro, uno tra gli autori della manifestazione nonché pilota), che stà a dimostrare il giusto apprezzamento alle nostre fatiche e al nostro impegno per aver “confezionato”una gara in cosi breve (appena venti giorni) tempo”.Davide Cutuli del Team Leonardi, torna a calcare il gradino più alto della classifica assoluta, seguito così come in quello di classe la “E2” da Eugenio Magro e Damiano Civello. La classe “E1”, regala l’oro a Ivan Coniglio che tiene alti i colori del Sicilia Racing.

Nelle classi “S”, Gaetano Zapparata è il migliore tra i “2S”, mentre continua il momento positivo per Giuseppe Morana in cima alla “3S”.Vittoria di misura per Cosimo Battaglia nella “5P”, per la “6P” invece, è Giorgio Puglisi a fregiarsi dei due allori con il miglior tempo anche nella generale.La classe “7P” è stata appannaggio del portacolori Giampaolo Bonincontro, mentre la “8P” viene aggiudicata a Michelangelo Sortino.Vincenzo Fiscella “9P” ha la meglio sul fratello Francesco in quella chè è ritenuta una tra le più nobili famiglie da corsa siciliane.

 

Giuseppe morana (foto Scarpitta)

Nell’assegnazione dei tre ori per le categorie veteran, troviamo Vincenzo Maltese per la “V1”, Pietro Nieli “V2” e l’ever green Francesco Romano sul podio della “SV”.Piazza d’onore tra i numerosissimi “Avviamento allo sport” per Mario Rabbito del moto club Monteverde.Ancora pochi i piccoli al via nelle classi a loro dedicate, la “10P” la “11P” e la “OSP”, dove a trionfare nell’ordine sono Nicolò Castelli, Michele Ventura e Alessio Borzì.Per le squadre, onori e merito vanno a Team Leonardi con il Ragusa off Road ed il Centauro accodati.Ottimo il lavoro svolto dall’onnipresente Carmelo Nicita, per questa occasione, in veste di direttore di gara.

 

 

 

 

 

 

LE CLASSIFICHE COMPLETE

[iframe width="100%" height="780" src="http://docs.google.com/viewer?url=www.lasiciliainmoto.com/classifiche/2013/classificheuispsiracusa2013.pdf&embedded=true"]

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.