CAIROLI VINCE IN LETTONIA E RIPRENDE LA TABELLA ROSSA

CAIROLI VINCE IN LETTONIA E RIPRENDE LA TABELLA ROSSA

Cairoli vince il Gp Lettonia, ritorna in testa al mondiale, ma cade in seconda manche e rimedia la rottura di un legamento del polso sinistro.

Di nuovo in testa al Mondiale. Era l’obiettivo e al termine di una bella domenica, Tony Cairoli, ha ottenuto quello che voleva. Il cinque volte campione del mondo dopo la Svezia voleva subito la rivincita e in Lettonia l’ha prontamente ottenuta anche se tutto non è filato liscio.
Un primo e secondo posto di manche gli hanno permesso di confermarsi il più forte sul tracciato di Kegums e riportare a casa la tabella rossa del leader del mondiale, con un vantaggio di 12 punti su Desalle.
Il campione del mondo della KTM De Carli ha reagito da fuoriclasse. Non ha concesso nulla fin dal sabato. Ha vinto la manche di qualifica e poi in gara1 ha dominato, gestendo i 40 minuti di gara con facilità.
La seconda manche si è aperta con una pista più difficile a causa della pioggia caduta durante la pausa. Tony è scattato al comando e stava staccando gli avversari quando è caduto da un salto. Una botta tremenda che lo ha costretto a rimontare in moto con un forte dolore al polso. Ha stretto i denti recuperando fino al secondo posto finale e vincendo così il quinto Gran Premio stagionale.
“ Sono contento di avere vinto il Gp ed essere tornato in testa al mondiale, ma ho un male bestiale al polso. In prima manche tutto è andato alla perfezione. Non altrettanto è stato nella seconda. Sono partito bene, ma sono caduto e per fortuna Paulin non mi ha centrato. Ho picchiato forte il polso in terra e ho un gran male. Per fortuna è stata solo una botta: mi sono rotto un legamento del polso sinistro. In settimana farò un po’ di fisioterapia per essere in piena forma già dalla prossima gara.”

GP LETTONIA
1. Manche: 1. Cairoli (Ktm) 20 giri in 40’10”291; 2. De Dycker (Ktm) a 14”660; 3. Goncalves (Honda) a 19”982; 4. Paulin (Kawasaki) a 25”045; 5.Bobryshev (Honda) a 29”425
2. Manche: 1. Strijbos (Ktm) 19 giri in 40’41”117; 2. Cairoli (Ktm) a 9”646; 3. De Dycker (Ktm) a 14”187; 4. Desalle (Suzuki) a 21”801; 5. Goncalves (Honda) a 23”040

GP: 1. Cairoli 47; 2. De Dycker 42; 3. Strijbos 36; 4. Goncalves 36; 5. Paulin 33
Wordl Championship: 1. Cairoli 392; 2. Desalle 380; 3. Pourcel 357; Paulin 348; 5. De Dycker 299

20120715-210853.jpg

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.