Mondiale S1 a Triscina: i fratelli Chareyre dominano le prove, ma Ricchiari, nel Trofeo, “stacca” tempi da Mondiale

Mondiale S1 a Triscina: i fratelli Chareyre dominano le prove, ma Ricchiari, nel Trofeo, “stacca” tempi da Mondiale

Triscina (TP) – La giornata inizia con il grande caldo mediterraneo che caratterizza questa splendida isola e una pista come sempre spettacolare e selettiva con i suoi 1.630 metri di sviluppo, di cui 350 di sky section.

Dopo le prove del mattino, nel pomeriggio i tempi della S1 migliorano e subito si intuisce una gran giornata di qualifiche, con la TM, già davanti al mattino con Thomas Chareyre carico al massimo. E in effetti il francese ha fatto vedere ottime cose e un buon rendimento globale che lo fa immaginare facilmente sul podio oggi.
Lo strepitoso Thomas Chareyre (TM Factory Racing), il francese leader del mondiale, stacca così il miglior tempo nelle qualifiche con 1’10.819, anticipando il fratello maggiore Adrien (Aprilia – Fast Wheels ASD), quindi il finlandese Mauno Hermunen (Husqvarna), il pesarese leader tricolore Ivan Lazzarini (HM Honda Racing). Settimo, ottavo e nono rispettivamente Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance), Giovanni Bussei (Honda – SBD Union Bike Racing) e Andrea Occhini (Suzuki – Rigo Racing Team).

Nella Superpole di oggi èAdrien Chareyre il più veloce, davanti al fratello Thomas, ma fà ben sperare il terzo tempo conquistato da Ivan Lazzarini, che si toglie lo sfizio di precedere lo specialista della Superpole, Mauno Hermunen.

Assenti forzati Davide Gozzini, per la convalescenza dal recente intervento chirurgico al polso destro, e il francese Thierry Van Den Bosch, sottoposto ieri ad intervento chirurgico per ridurre e stabilizzare la frattura alla settima vertebra dopo una caduta in allenamento. Infortunato anche Paolo Gaspardone, altro assente a Triscina tra i nomi di spicco.

Ivan Lazzarini

Nella classe continentale del Campionato Europeo Open è il marchigiano leader di classifica Teo Monticelli (Honda – Freccia Team) che stacca il miglior tempo alla fine del turno di qualifica con 1’12.840 davanti ai Cecoslovacchi Petr Vorlicek (Suzuki) e Pavel Kejmar (Suzuki), quindi gli altri italiani di spicco con Alex Tognaccini (Ktm-747 Motorsport), Lorenzo Lapini (HM Honda Racing), Massimiliano Porfiri (Honda – Freccia Team), Marco Dondi (Ktm Motoracing Team).

Da spalla al Mondiale ed Europeo è stato inserito il Trofeo Nazionale Goldentyre, che ha visto tra i più veloci nei tempi ufficiali Domenico Ricchiari che ha fermato le lancette del giro migliore su 1’13.598 che gli ha permesso di anticipare Salvatore Giammona, Giorgio Puglisi, Antonio Vallone e Luca Ciaglia per i top five della giornata. E’ la performance di Ricchiari in prova è di assoluto valore: infatti, al di là di prendere parte ad un Trofeo commerciale monoprova creato ad hoc per l’occasione, se il giovane e talentuoso pilota palermitano avesse avuto, per assurdo, l’opportunità di potere prendere parte alla prova di Mondiale S1,  con il tempo di qualifica già sarebbe stato a ridosso dei primi quindici, che, ricordiamo, sono il meglio dei motards delle diverse Nazioni europee, ma, contando sul “furore” agonistico, forse avremmo potuto vedere un siciliano in lotta a metà classifica, che, visto il livello, sarebbe un grande risultato. Perchè Domenico, lo ricordiamo, è un fresco diciottenne “prestato” dall’enduro per l’occasione, mentre “gli altri” sono Piloti con tanto pelo sullo stomaco, e soprattutto, mezzi tecnici e di supporto di assoluta qualità. Da non sottovalutare neanche la performance dell’amico\rivale di sempre, Salvo Giammona: suo il secondo miglior tempo delle qualifiche.

L’emittente TV Rai3 aumenterà la visibilità del GP siciliano attraverso un doppio appuntamento regionale irradiando i momenti più intensi della qualifica e le gare che saranno trasmesse durante il notiziario locale in programma rispettivamente oggi e domani alle 19,35.

TIME TABLE DOMENICA: ECSM Warm Up h. 09,00; S1GP Warm Up h. 09,30; ECSM gara-1 h. 11,15; S1GP gara-1 h. 12,15; ECSM gara-2 h. 13,15; S1GP gara-2 h. 14,15; ECSM gara-3 h. 15,15; S1GP gara-3 16,15.

QUALIFICHE:
ECSM OPEN: 1. Teo Monticelli (ITA-Honda) 1’12.840; 2. Petr Vorlicek (CZE-Suzuki) 1’13.172; 3. Pavel Kejmar (CZE-Suzuki) 1’13.266; 4. Alessandro Tognaccini (ITA-Ktm) 1’13.504; 5. Lorenzo Lapini (ITA-Honda) 1’13.563.
GP S1: 1. Thomas Chareyre (FRA-TM) 1’10.819; 2. Adrien Chareyre (FRA-Aprilia) 1’10.943; 3. Mauno Hermunen (FIN-Husqvarna) 1’11.209; 4. Ivan Lazzarini (ITA-HM Honda) 1’11.371; 5. Uros Nastran (SLO-Honda) 1’11.486; 6. Matthew Winstanley (GBR-Honda) 1’11.599; 7. Christian Ravaglia (ITA-Suzuki) 1’11.805; 8. Giovanni Bussei (ITA-Honda) 1’12.263; 9. Andrea Occhini (ITA-Suzuki) 1’12.263; 10. Alexis Marie Luce (FRA-Ktm) 1’12.378.

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.