ITALIANO UNDER 23: I RISULTATI DEI SICILIANI IMPEGNATI DOMENICA 12 A BELLA (PZ)

ITALIANO UNDER 23: I RISULTATI DEI SICILIANI IMPEGNATI DOMENICA 12 A BELLA (PZ)

Secondo appuntamento con il Campionato Italiano Under 23 a Bella, in provincia di Potenza. Buona l’organizzazione e belle le speciali. La pioggia del sabato ha reso viscido il fondo delle speciali la domenica, graziata dalla pioggia. Tanti, come sempre, i siciliani impegnati nella trasferta, presenti nelle diverse classi.

E’ Domenico Ricchiari del Sicilia Racing a conquistare la migliore posizione in classifica assoluta. Per lui la quatordicesima piazza, mentre per potere scorgere un altro siciliano dobbiamo arrivare sino alla 31esima posizione assoluta, ricoperta dal catanese Davide Cutuli.

Una nota a parte merita il messinese antonio Mancuso: per lui la 116ma posizione in “assoluta”, ma è questo un risultato un pò bugiardo in quanto Antonio ha beccato 2 minuti di penalità, e se al totale dei tempi si sottraggono quest’ultimi, il buon Mancuso sarebbe stato avanti, molto avanti nella generale.

Come al solito con questa dichiarazione scateneremo le “solite” polemiche, di quelli che sosterranno che l’enduro non è il cross, che i traferimenti e l’uso delle tabelle fanno parte della gara, ma dal nostro punto di vista, ragionando in valori “assoluti” di performances, quello che sicuramente conta per capire il reale valore di un pilota sono i tempi che egli esprime “dentro” le prove speciali.

Vista così potrebbe sembrare una trasferta non certo entusiasmante per i colori siculi, ma in realtà, noi che siamo amanti del “bicchiere mezzo pieno”, guardando le singole performances dei nostri centauri nelle classi, possiamo dire che proprio male non è andata.

Partendo proprio da Ricchiari, Domenico ha fatto un buon quinto di classe nella 4T in sella alla sua Husqvarna; nella 125 Cadetti Salvo Giammona ha invece concluso la giornata solamente quinto, complice una brutta caduta nella prima linea cronometrata, per fortuna senza gravi conseguenzr a parte un dolore alla spalla, caduta che ha sicuramente compromesso la sua performances. Nella stessa classe, troviamo Alessandro Talamo diciottesimo, Gaetano Di Pace 20simo, il portacolori del Laser giuseppe cucuccio 22esimo.

Davide Cutuli ha chiuso settimo di classe (250 2T) la giornata potentina. Nella 50 Codice, la classe delle “speranze”, il miglior risultato lo realizza Vincenzo Albano: per il portacolori del Team Motomondo una quattordicesima posizione. Attardati in classifica Salvatore Marchese, diciassettesimo, Marco Bologna, 23esimo. Costretto al ritiro Ivan Coniglio.

Tra i Senior, decimo nella 125 Antonio Di Benedetto, mentre il messinese Mancuso nella elite ha corso contro sè stesso, unico di classe, vincendo.

Assente giustificato Antonio Arcuri, che in vista degli esami di maturità ha saggiamente (aggiungiamo noi) scelto di risparmiarsi per questo importante impegno della vita.

Condividi con i tuoi amici

I commenti sono chiusi