MONTALBANO:ANNULLATA LA TERZA PROVA DEL REGIONALE ENDURO FMI

Oggi, nel pomeriggio di sabato, è stata annullata la terza prova del Regionale FMI. La gara, che era iscritta in calendario per il primo maggio a Montalbano, nel messinese, è stata annullata sembra ,per avverse condizioni meteo previste per domani, e per i danni subiti dasl percorso a causa del forte vento che nella nottata e nelle prime mattinate di ieri ha imperversato nell’Isola.

Ai piloti presenti non è rimasto che ricaricare le motociclette sui carreli e tornarsene a casa.

Condividi con i tuoi amici

8 Risposte a "MONTALBANO:ANNULLATA LA TERZA PROVA DEL REGIONALE ENDURO FMI"

  1. Alberto Parla  30 aprile 2011 a 20:29

    Sono appena arrivato a casa dopo , tra andata e ritorno , 7 ore di furgone.
    L’impressione che ho avuto è che la gara è stata annullata per mancanza di personale. Il vento e la pioggia mi sanno di scusa, in quanto il vento nel tardi pomeriggio è calato e il terreno non era per niente messo male. Unica nota negativa,per quello che mi riguarda, la pericolosità della linea per alcuni dirupi nella parte centrale; ma se uno scivola in quel punto come e chi lo recupera?
    Saluti Alberto Parla

  2. Riccardo Terranova  1 maggio 2011 a 12:06

    Anch’io ho avuto la sensazione che non ci fosse personale disponibile.
    La gara era fattibilissima e ne abbiamo fatto in condizioni meteorologiche ben peggiori di questa e con moto ben più vecchie.
    Il percorso era segnato da frecce attaccate con nastro adesivo e si capisce che con il vento che c’era sono volate. Se fossero state attaccate con chiodi sarebbero ancora li.

    Per quanto riguarda la pericolosità della speciale in alcuni punti si sarebbe potuto rallentare con fettucce i punti in questione ma senza personale le gare non si possono fare.

    Alcuni piloti hanno spinto per l’annullamento per motivi meteorologici e guarda caso sono sempre quelli più anziani che , secondo me , scambiano un campionato regionale di enduro , che è una gara agonistica, per una moto cavalcata dove se le condizioni atmosferiche sono avverse non ci si diverte.

    Per finire la gara andava annullata perche non si poteva ovviare , per mancanza di personale, al ripristino della segnalazione delle fettucce volate per il vento e gli eventuali cambi suggeriti dal direttore di percorso.

    Sono sicuro che la federazione prenderà provvedimenti ed eviterà che queste cose si possano ripetere e sopratutto non metta questa gara in concomitanza con altre gare nazionali di enduro come ha fatto con la gara di Canicatti dove alcuni piloti come me erano impegnati nel campionato italiano enduro storiche.

    Basta prendere il programma dei vari campionati italiani epoca, major, under23, assoluti.

    Riccardo

  3. Francesco Mezzasalma  2 maggio 2011 a 17:53

    Ciao Riccardo,

    grazie per il suggerimento e la fiducia … però hai dimenticato mondiale, europeo, assoluti,, minienduro, uisp regionale, uisp nazionale …. ecc. ecc.

    Provaci tu a non avere concomitanze. Non è polemica, è solo un chiaro tentativo di provare a far riflettere guardando con obiettività e non guardando solo al proprio interesse, poi per carità se si possono non avere concomitanze tanto di guadagnato.

    Sulla gara il direttore di gara e lo staff hanno preso questa decisione, comunque obiettivamente non credo che ci siano tanti club come il Montalbano con ragazzi così disponibili, ma questo è solo un mio discutibilissimo parere, cosa pensi che se avessero potuto far partire la gara non l’avrebbero fatto? Ci hanno rimesso, suppongo, minimo 1500 euro. Però hanno avuto la forza di non sfidare la fortuna e non prendere in giro gli intervenuti, sul personale ti assicuro che l’avevano in quantità giusta per ripristinare il percorso e te lo dice uno che da sabato mattina alle 9 è stato sempre in contatto con il DDG per far fare a tutti i costi la gara. Poi mi hanno riferito del comunicato della protezione civile e lì mi son dovuto arrendere.

    Alberto, il tuo cognome la dice lunga tuttavia capisco la tua voglia di correre così come capisco la voglia di non correre di altri: comunque la si fa si sbaglia.

    Comunque stiamo provando a recuperare la gara a luglio dove qualcuno si lamenterà perché c’è caldo, qualcuno perché è al mare e qualcuno perché ha un battesimo, ma va bene lo stesso “siamo pagati” per questo oppure no?

    Francesco Mezzasalma
    Presidente Co.Re. FMI Sicilia

  4. Riccardo Terranova  3 maggio 2011 a 06:06

    Gentilissimo Presidente,
    Innanzitutto La devo ringraziare per essere intervenuto personalmente allo
    sfogo di un pilota che di gare ne ha fatte tante in passato ma che da più
    di 20 anni non solo è stato lontano dall’enduro ma anche dall’Italia.

  5. Riccardo Terranova  3 maggio 2011 a 06:07

    Sono sicuro che è cosa non facile come sono sicuro che è interesse tuo e
    dello sport in generale riuscire a combinare le cose in modo da dare anche
    la possibilità a quelli come me che con tanti sacrifici vogliono seguire
    più campionati sempre nel rispetto della sicurezza.
    Non mi era mai capitato di assistere ad un annullamento preventivo di una
    gara e questo mi ha spiazzato.

  6. Riccardo Terranova  3 maggio 2011 a 06:09

    Il mio commento non voleva innescare nessuna polemica ne nei confronti
    della Federazione ne nei confronti dei ragazzi del Moto Club Montalbano
    che ho saputo essere molto disponibili e anche molto bravi
    nell’organizzazione di gare.
    Spero di partecipare alla loro gara al più presto possibile.

  7. Riccardo Terranova  3 maggio 2011 a 06:10

    Quanto a te Presidente voglio che tu sappia che io sto dalla parte dello
    sport e di tutti quelli come te che si prodigano all’organizzazione di
    eventi sportivi e visto che è difficile accontentare tutti se ci fosse
    bisogno di una mano per migliorare il nostro sport conta su di me, a
    cominciare dal mondiale di Francavilla.
    Riccardo Terranova
    rttpi@mac.com

  8. Francesco Mezzasalma  3 maggio 2011 a 07:23

    Benissimo Riccardo,

    è ovvio che con il buon senso ci si intende subito. Spero di incontrarti a Francavilla, per assistere al Mondiale.

    A presto

    Francesco

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.