MORREALE: I FUNERALI LUNEDÌ ALLE 9 CHIESA SAN CURATO DARS A FALSOMIELE.leggi

MORREALE: I FUNERALI LUNEDÌ ALLE 9 CHIESA SAN CURATO DARS A FALSOMIELE.leggi

Non sono lucido, non sono sereno, non avrei mai voluto scrivere questa notizia. Ho le dita di piombo, perchè sapere che Totò Morreale è morto, mi scatena dentro una furia di ricordi, e mi confonde la mente rivedere così velocemente un’epoca passarmi davanti agli occhi.

E rivedo lui, rivedo Stefano Affaticato, rivedo tutti, quelli già “andati” da un pezzo, e quelli che oggi ho visto increduli davanti l’ospedale: li rivedo ragazzi, rivedo loro e rivedo me stesso.

E ancora adesso non ci posso credere.

Oggi, è venuto a mancare non un pilota, non un uomo, non un meccanico, ma un pilastro fondamentale del nostro mondo, sportivo e non solo. Non mi soffermerò sulla dinamica della scomparsa, alla fine un arresto cardiaco secondario ad altra patologia l’ha avuta vinta sul nostro Totò.

Non ci poterono gli incidenti, le cadute, le avversità, tante, della vita. Un fottuto infarto ce lo ha portato via. 73 anni, ma sembrava ne avesse ancora 40,  il decennio in cui vinse tutto quello che si poteva vincere allora, dalla Sicilia, e senza mezzi, eppure lo sgomento di tutti noi per qualcosa che pensavamo non sarebbe accaduto mai.

Ed è da questa sensazione che capisci quanto importante è una persona, che ruolo importante gioca nella vita di tutti i giorni.

Non molti giorni addietro avemmo l’ennesimo scontro “da officina”, di quelli dove, a muso duro ce ne si dice di tutti i colori,  ognuno a portare avanti la propria causa, le proprie idee.  E dopo quello scontro, dissi a me stesso che non avrei più seguito una gara siciliana.

Perchè, mentre si parlava di piloti, di risultati, di vittorie, Totò mi apostrofò duramente e mi disse ” tu non sei sportivo”.

Me lo avesse detto chiunque altro, ci avrei riso sù, e me ne sarei fregato. Ma me lo disse Totò Morreale,  un mio mito, una persona cui sono sempre stato profondamente legato,e la cosa mi colpì a tal punto che pensai dentro di me che questo mondo per me era diventato ingrato, che tutti i sacrifici fino a ieri fatti erano stati inutili, e che forse avevo sbagliato tutto, a dedicare la mia vita, o quel che mi resta, allo sport siciliano.

Però oggi Totò non c’è più, e dentro di me sento un gran vuoto, che difficilmente sarà colmato.  Non scriverò di vittorie, le sue o quelle che comunque ha procurato, in tanti anni dedicati a seguire bambini, ragazzini, e poi gli stessi divenuti adulti, sui campi di gara.

Voglio scrivere quello che era Totò Morreale: una persona buona, disponibile per tutti, a disposizione di tutti. Uno che nella vita non aveva potuto studiare e laurearsi, ma sapeva stare con tutti,  nobili o delinquenti, meglio di chiunque altro. Era un suo dono naturale, e lo portava sempre con sè, e lo condivideva con tutti.

Persino oggi, quando il male lo ha colpito, era in ospedale ad accompagnare una persona per agevolarla in una visita. Perche Lui conosceva tutti, e tutti lo conoscevano, e gli volevano bene.

Sarebbe potuto entrare nel bel mezzo di un intervento, in una sala operatoria, e nessuno sarebbe stato capace di incazzarsi con lui.

Perchè ti sorrideva, gli si arrochiva la voce, gli calava  il tono, e ti ammaliava con le sue parole. Perchè sapeva sempre cosa dire, quando dirlo, e come dirlo.

Questo era Totò Morreale, e questo è quello che devono sapere tutti, quello che veramente conta.

Perchè di Campioni nello sport ne sono esistiti tanti, di Campioni nella  vita, come lo è stato  lui, veramente pochi.

Con affetto.

F.to

“pezzu ‘i giurnali”

 

Sarà possibile portare l’ultimo saluto a Totò Morreale lunedì 18 aprile presso la chiesa San Curato Dars di Falsomiele. Il rito funebre avrà inizio alle ore 9.

Condividi con i tuoi amici

48 Risposte a "MORREALE: I FUNERALI LUNEDÌ ALLE 9 CHIESA SAN CURATO DARS A FALSOMIELE.leggi"

  1. Attilio Greco  15 aprile 2011 a 16:37

    Sono dispiaciutissimo, con Totò scompare una grande figura del motociclismo siciliano, un uomo che ha saputo portare la sua sicilianità ben oltre i confini italiani.
    Un caro abbraccio ai figli ed una lacrima per il rande Totò da chi lo ha conosciuto quando i suoi figli si aggiravano ancora con i pantaloni corti tra i box e nel paddock

  2. Giuseppe Comune PIRATA  15 aprile 2011 a 16:45

    Da come si comportava sembrava un ragazzino, sempre a razzo in tutto quello che faceva.
    Ho avuto il modo di passare una serata con lui davanti ad un po di vino…e mi ha raccontato tantissime cose del passato.
    Un vero motociclista vecchio stampo.
    Sono molto triste e mi lego al dolore della famiglia.
    PIRATA

  3. Masino  15 aprile 2011 a 19:15

    Bellissime parole, io non sarei riuscito a descriverlo meglio.
    Un abbraccio alla famiglia e a tutti i più cari amici.
    Ciao “Zio Totò”

  4. Picci Buscemi  15 aprile 2011 a 19:16

    Ciao Totò sei stato un grande…….

  5. Carmelo Putano  15 aprile 2011 a 19:49

    Ciao Totò

  6. Vito Scarpitta  15 aprile 2011 a 20:12

    Ci ha lasciato il pilastro del motociclismo siciliano e il chirurgo dell’elaborazione che ha segnato gli anni della mia adolescenza.Ti ricorderò sempre… ciao zio Totò…..

  7. MASSIMILIANO PISCITELLO  15 aprile 2011 a 20:19

    MI DISPIACE MOLTISSIMO ULTIMAMENTE LO AVEVO INCONTRATO E AVEVAMO SCAMBIATO QUATTRO CHIACCHIERE DI SETTORE…MOTOCICLISTA NELL’ANIMO…

  8. Giuseppe Castelli  15 aprile 2011 a 20:28

    Per chi ha avuto la fortuna di conoscerti , ogni parola e’ superflua. Sei e sarai per sempre un esempio per tutti noi . Con tutto l’affetto!

  9. Sergio  15 aprile 2011 a 22:01

    Incredulo, con il groppo in gola, rivivo lentamente immagini, situazioni, grandi sorrisi, infinita energia e passione e generosità e tenacia e genialità e estro e velocità di pensiero e occhi veloci e tanto altro ancora… Un abbraccio virtuale ed un pensiero per sempre. Ciao Totò.

  10. Francesco Mezzasalma  15 aprile 2011 a 22:08

    “Ed è da questa sensazione che capisci quanto importante è una persona, che ruolo importante gioca nella vita di tutti i giorni.”

    Questo non dovrebbe mai succedere, le persone bisogna valorizzarle quando ci sono altrimenti si rischia di fare retorica. Non dimentichiamolo!

    Che dire? Non lo conoscevo, l’ho conosciuto in un momento sbagliato, poi qualcuno me l’ha fatto apprezzare, ed oggi è stato un giorno molto triste per me che qualche giorno addietro in un blitz ero andato da lui per un caffé.

    E’ scomparso un vero mito, lui si che era uno sportivo, ho saputo che martedì sera c’erano 10 moto da sistemare per il minienduro nazionale, non so se i ragazzi son partiti (non ho il coraggio di chiederlo a nessuno) ma se sono su vincano la gara per lui!

    Francesco Mezzasalma

  11. Valerio Campione  15 aprile 2011 a 22:16

    Non so che dire…..ancora non ci credo,eppure l’ho visto….purtroppo!
    Da giorni penso di andare a trovarlo in officina,ma non ho tempo…..

  12. Valerio Campione  15 aprile 2011 a 22:20

    Non so che dire…..ancora non ci credo,eppure l’ho visto….purtroppo!
    Da giorni penso di andare a trovarlo in officina,ma non ho tempo…..
    adesso e’ troppo tardi!
    mi dispiace…non ho parole!!!!era amico di mio papa1,ma quando io ho cominciato a correre con lo scooter(1993)non andavo a scuola e perdevo giornate nella sua officina di via guardione per rubare qualche trucco.

  13. Alfredo Gugliotta  15 aprile 2011 a 22:25

    ho avuto modo di conoscere Monreale “totò” tramite mio fratello “Pelliccia” anche se per poche volte ma quelle stesse poche volte mi e rimasto impressa la sua disponibilità per tutti e la sua bravura nel campo motoristico non ho mai sentito nessuno parlare negativamente di Totò e anche il suo volto e il suo sorriso difficilmete si potrà dimenticare.
    ciao Totò.

  14. Valerio Campione  15 aprile 2011 a 22:41

    Non so che dire…..ancora non ci credo,eppure l’ho visto….purtroppo!
    Da giorni penso di andare a trovarlo in officina,ma non ho tempo…..
    adesso e’ troppo tardi!
    mi dispiace…non ho parole!!!!era amico di mio papa’ed anche mio,nonostante la differenza di eta’. quando io ho cominciato a correre con lo scooter(1993)non andavo a scuola e perdevo giornate nella sua officina di via guardione per rubare qualche trucco.
    sempre in quel periodo ,mi ha insegnato come aprire il gas(nei kartodromi,con lo scooter)”DEVI ACCELERARE PRIMA E PIU’ DOLCEMENTE”mi disse a terrasini,nonostante fossi avversario dei suoi figli e spesso mi aiutava a mettere a punto il mio motorino,quando io non riuscivo a venirne a capo…mio padre mi disse che di Toto’ di cui era molto amico perche’ correvano nello stesso periodo, si diceva:”u cuori riddu un ne’ d’iddu”(ilcuore suo non e’ suo)e nonostante avversari nostri ed officine concorrenti non c’era nessuna gelosia,solo amicizia e sportivita’!
    E di quel periodo ,in cui il figlio Franco vinceva a raffica gare,ricordo un altra affermazione di Toto’:-E anche se domani ci battono ,noi (i Morreale)abbiamo vinto 100 volte e loro una volta sola!!!
    Poi sono diventato grande,ho iniziato a lavorare e ci vedevamo piu’ raramente,purtroppo.Ma non l’lho mai dimenticato e quando potevo andavo a farGli una visita,perche’ Toto’ e’un grande,ha segnato la mia adolescenza,e’ Stato un Mito,un grande uomo-pilota-sportivo!!!
    sembrava fosse eterno,non pensavo potesse finire cosi!…..
    Ti vogliamo bene
    Un forte abbraccio ai suoi cari!!!!1

  15. Gabriele Ramirez  16 aprile 2011 a 06:39

    Mi piace pensare che in questo momento stia discutendo di moto con qualcuno…ciao Toto’

    gabriele ramirez

  16. Umberto Consiglio  16 aprile 2011 a 07:51

    Ciao Totò sei stato un mito per tutti noi e tale rimarrai!!

  17. Paolo Savettiere  16 aprile 2011 a 08:14

    Ci distaccavano circa 20 anni e per me era il Sig. Morreale. Totò, Amico di tutti,
    lo era anche di mio zio Pino, quello che mi ha trasmesso il DNA motociclistico e tramite lui conobbi Totò. Era consuetudine andarlo a trovare la sera in officina ed era la norma innescare argomenti che portavano quasi ad un “litigio” finale.
    Quando divenni Commissario di Gara automaticamente mi trasformai in “nemico” e ci vorrebbe un libro, se non l’ enciclopedia, per raccontare le gesta di un GRANDE !!
    Totò è stato un Grande, e rimarrà tale in eterno per la bontà del suo animo e la disarmante disponibilità. Chi non ha avuto a che fare con Totò non può capire cosa si è perso !
    In questo mondo fatto di frenesia e corsa siamo tutti impegnati, presi dal lavoro e schiavi dell’ orologio che inesorabilmente gira sempre ma, per Totò non era così : se avevi un problema, lasciava il suo lavoro e ti accompagnava a destinazione ed il compenso era sempre e solo un caffè.
    Stò parlando della semplicità fatta uomo, della pienezza, della disponibilità e dell’ amore del mondo motociclistico di quest’ uomo e se parlavi di fantascientifiche attrezzature, Totò andava orgoglioso del suo ” fil di ferro ” anche in questo 2011. Ci siamo incontrati ultimamente alla premiazione FMI 2010 e lo smalto era lo stesso, ne aveva per tutti, importanti e non, grandi e piccoli ma, sempre con semplicità e sorriso, quel sorriso che manca a tutti noi, e per questa ragione invito tutti ad un sorriso in più per ricordare Totò ed essere meno schiavi di questo sistema corrotto .
    Ai figli, fortunati proprietari di un valoroso Papà, consapevole dell’ incolmabile vuoto, auguro di continuare a vivere con serenità il MITO del loro Papà.

    Paolo Savettiere.

  18. Silvano Matranga  16 aprile 2011 a 10:00

    Io purtroppo non ho avuto il piacere di conoscere il Sig. Morreale, ma so perfettamente il ruolo che questo nome ha avuto nel settore motociclistico e il vuoto che si è creato dal punto di vista umano, solo un uomo con grande dedizione e personalità può lasciare un ricordo simile in eredità. Una bella eredità fatta di passioni, moto, gare e sane liti tra buoni amici più che concorrenti.
    Porgo le mie più sentite condoglianze alla Famiglia Morreale e a tutte le persone vicine a lui.

  19. TONY VINCI  16 aprile 2011 a 12:24

    HO CONOSCIUTO TOTO’ QUANDO AVEVO APPENA 12 ANNI ORA NE HO 42 MA NEL PASSATO CROSSISTICO SICILIANO DELL’EPOCA L’HO RIVISTO SPESSO MI RICORDO QUANDO ERA MECCANICO UFFICIALE CAGIVA E FACEVA LA SPOLA FRA SICILIA E U.S.A. PUR DI VEDERE SUO FIGLIO CORRERE; NON CI SONO PAROLE MA VERI RICORDI PER COME ERA FATTO E PER LA SUA SPORTIVITA’ UN ABBRACCIO A TUTTI I SUOI CARI IN UN MOMENTO COSI’ DIFFICILE ANCHE SE ADESSO LUI NON C’E’ PIU’ RIMARRA IN ETERNO NEI NOSTRI CUORI MOTOCICLISTI TUTTI.

  20. ALESSANDRO CAVASINO DREAM TEAM PALERMO  16 aprile 2011 a 12:51

    IO LO CONOSCEVO APPENA, SI E NO L’HO VISTO IN DUE ANNI DI MOTOCLUB UNA VENTINA DI VOLTE, E QUELLO CHE MI TRASMETTEVA ERA QUALCOSA DI ECCEZIONALE, NON SEMBRAVA CHE AVESSE 73 ANNI, ANZI NE DIMOSTRAVA PER LA SUA CAPARBIETA’ , VOGLIA DI VIVERE E DI FARE , MOLTO MENO.
    TUTTI CONOSCONO TOTO’ MORREALE E NON SOLO A PALERMO, MA NEL MIO SPECIFICO LO CONOSCONO BENE ANCHE TUTTA TRAPANI DOVE ABITO IO, E IO NE SONO FIERO………il MOTO CLUB DREAM TEAM PALERMO SI AFFIANCA AL DOLORE DEI FAMILIARI………

  21. alessio  16 aprile 2011 a 12:57

    addio nonnino resterai sempre nei nostri cuori <3

  22. barbara  16 aprile 2011 a 13:26

    Conoscevo anche io il Signor Morreale ma bensi da 20 anni era una persona meravigliosa con tanta voglia di vivere ,instacabile, sempre sorridente. Mi spiace davvero tanto per l’accaduto. E sono veramente fiera di avere conosciuto una persona come lui, ( di persone cosi come lui non ce sono tante quelle poche che ci sono restano sempre nel <3). Sentite condoglianze alla Famiglia

  23. Giamba Mc. Fuorigiri Siracusa  16 aprile 2011 a 17:27

    Un’altra parte del vero motociclismo Siciliano , ci ha lasciati. Riposa in pace, condoglianze alla famiglia

  24. Davide VFR  16 aprile 2011 a 21:27

    Mah! Che dire.. viene molto difficile “accettare” il pensiero che non ci sarai più.. almeno su questa terra! Ero un ragazzino quando conobbi il MITICO Totò Morreale. Avevo sotto il sedere una bellissima Moto Morini New York 350.. All’altezza della Motorizzazione un problema. Chiedo se lì nei paraggi ci fosse un’officina, qualcuno a cui chiedere una mano; <>. Bhé che dire.. Totò era lì, al banco ad elaborare un blocco di vespa. <> Un sorriso disarmante e una fare gentile mi disse di avvicinare al marciapiede la moto.. Non ci volle molto per capire e risolvere il problema, però rimasi più di tre ore a parlare di moto, gare, campioni d’altri tempi, leggere riviste e ammirare trofei di ogni data e genere, ma quello che porto nel cuore è la sua GRANDE personalità umile e affabile.. Ho incontrato Totò, grazie a mio Zio Carmelo, dopo qualche anno.. Non ci potevo credere, mi riconobbe, mi salutò e, ancora una volta, mi regalò la sua gioia per le moto e un pò di sè..
    GRAZIE Totò
    solo CHI NON VIENE DIMENTICATO, RESTA VIVO IN ETERNO!
    Mi stringo al dolore della famiglia e Vi sono vicino col cuore!

  25. roberta morreale  17 aprile 2011 a 12:37

    mio papà era proprio così una persona degna del suo nome una persona con cui potevi parlare liberamente era amabile era il mio tutto mi manca più che mai come se io fossi morta come se per me più nulla a senso era l’invincibile era come un super eroe non si fermava davanti a niente e adesso chi chiamerò più birillo,totocalcio,PAPI mi manca troppo e un vuoto che non si può colmare papi ti amo

  26. Serena Morreale  17 aprile 2011 a 12:44

    Questo voglio scriverlo al mio caro Nonnino..
    Nonno tu adesso non ci sei più .. ma ricorda che resterai sempre nel mio cuore.
    Nessuno se lo aspettava.. è stato tutto così veloce.
    Io però.. 4 giorni prima..ho sognato.. tu che te ne andavi via.. ma non mi aspettavo.. che accadesse.. :(
    Tu sei stato molto importante per me.. le risate insieme.. E’ tutto così difficile da poter dimenticare.. Non riuscirò mai.. a dimenticarti.
    Nonno.. Per me.. sei tutto. Adesso tutto sta cambiando.. per tutti.
    Sopratutto per Roberta e Marina. Ma non resteranno mai da sole.. Noi ci siamo.. e ci saremo per sempre per loro..
    Ti vorrei scrivere tante di quelle cose.. che non finirei mai di scrivere..
    Ma ti dico un’ultima cosa..
    GRAZIE.. TI AMO NONNO.<3

  27. toto greco  17 aprile 2011 a 13:43

    non ci sono parole per ricordare il signor MORREALE lui che avveva sempre la risposta pronta ha ogni nostra domanda una persona che non diceva mai di no sempre disponibile con tutti…………………………….ciao toto.

  28. Alberto Parla  17 aprile 2011 a 18:31

    Condoglianze alla famiglia.
    Alberto Parla

  29. maurizio musumeci  17 aprile 2011 a 19:17

    Cosa dire…. Appena appreso la notizia…!!!!

    Un tonfo al cuore, mi spiace veramente, ho avuto modo di conoscerlo di persona solo negli ultimi anni da quando aveva iniziato a seguire i ragazzini del minienduro, ma da lui avevo percepito la bontà di una persona che si è prestata una vita intera per le moto ed i motori ed il rombo ed il profumo della miscela hanno segnato la propria vita. Di certo è venuto a mancare una leggenda del motociclismo siciliano e lascerà in tutti i motociclisti (a parte la famiglia) un grosso vuoto. Ciao zio Totò, guardaci tutti da lassù e guida i tuoi giovani piloti a traguardi ammirevoli.

    Con tantissima stima ed una lacrimuccia appena scesa,
    le mie condoglianze vanno a tutti i familiari
    non potrò essere al tuo funerale per motivi familiari, maè come se ci fossi.

  30. GIUSEPPE MAMMINA  17 aprile 2011 a 21:13

    Gli volevo troppo troppo bene,era un esempio da ammirare
    faceva tutto col cuore ed era l’ unica persona di quest’ ambiente motociclistico a cui non interessavano i soldi,infatti è morto povero.Secondo me lui più che povero era il più ricco di tutti,perche la ricchezza vera e propria e il valore che una persona attribbuisce ad un’ altra.Totò era unico era un mito per tutti a 73 anni sembrava avesse la mia eta’ era un ragazzino e questo perche quando si crede in una cosa si ci butta il cuore e il motociclismo e tutti quelli che vi erano all’ interno erano la sua forza,io penso sia morto felice xk in vita e riuscito a fare cio in cui lui credeva.Io ero triste ma lui era sempre pronto a farmi trovare il sorriso. Salvatore Casamento era meglio conosciuto come totò morreale o per altri u funciutu o per altri ancora u gobbo e chisà quanti altri soprannomi ma lui restera per sempre UN GRANDE UOMO!!!!!!!!!!! TI VORRò BENE PER SEMPRE TOTò OGNI VOLTA CHE SARò TRISTE GUARDERO IL MIO CUORE E PENSERO A TE!!!!! mi mancheraiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii =.(……………………………………….

  31. GIUSEPPE MAMMINA  17 aprile 2011 a 21:57

    DIMENTICAVO…. sua grande parola ” SU TUTTI NA MANIATA I FANGHI ” questa la ricorderò per sempre perchè e la verita specialmente in quest’ ambiente bastardo delle corse. lo sono tutti ma lui non lo era. secondo me lui aiuterà sempre come a fatto in tutti questi anni e ci seguirà meglio di prima da lassù io per adesso non corro ma quando ricomincero a farlo pregherò sempre san totò di proteggermi e porterò sotto la sella sempre una sua foto. quando lo andai a vedere alla camera mortuaria non potevo crederci avrei voluto incominciare a piangere come una fontana ma non ne avevo la forza… beh in questo momento non riesco a smettere… carissimo mio totò ti dico addio ma so che sarai per sempre vicino a tutti noi motociclisti!!!!!

  32. giovanni rodolico  18 aprile 2011 a 14:06

    sentite condoglianze alla famiglia , ciao TOTO’.

  33. Ragnoli Tino (Brescia)  18 aprile 2011 a 16:14

    Ti ho incontrato per la prima volta 2 anni fa ad una gara di C.I. minienduro, e senza neanche conoscerci ci siamo parlati per circa un’ora e mezza, mi hai parlato di te, dei tuoi ragazzi del tuo mondo. Ero rimasto affascinato dalla tua grande esperienza e simpatia. Ci siamo sempre rivisti ad ogni gara di Italiano Minienduro. Domenica a Misinto ti ho cercato, scusami non sapevo ancora……… ci mancherai
    Ciao Toto’

  34. michele Affaticato  18 aprile 2011 a 19:32

    Caro toto con te è andato via una parte del mio cuore e la mia mente vola in quei ricordi che nessuno potra mai rubarmi.
    Sono sicuro che hai gia trovato compagnia Stefano Affaticato, Angelo Affaticato,Pino Affaticato,Pietro Cucina,NinoCastro,Pippo Moles e Toto Napoli ed immagino gia le discussioni e i contrasti tecnici in materia.
    Qualcuno non conoscera i nomi sopra menzionati ma vi assicuro che sono la storia e leggenda del motociclismo in sicilia
    Addio Toto compagno di mille avventure e centomila vittorie

  35. fabrizio azzalin  18 aprile 2011 a 20:56

    Quando ho appreso la notizia , sono letteralmente crollato……non me l’aspettavo…totò sembrava un’immortale, uno di quelli che in un modo o nell’altro superano sempre TUTTO….stavolta no, purtroppo….Ho avuto la fortuna di passare molto tempo con lui , mi ha insegnato tantissimo, mi ha ha fatto divertire come MAI nessuno, un grande . Non sono riuscito a venire stamattina a Palermo, il mio Team gli recherà il giusto omaggio al mondiale in Sicilia. Le sentite condoglianze alla famiglia.

    Azzalin Fabrizio e tutto il team husqvarna

  36. Simone ADEL  18 aprile 2011 a 22:41

    Totò, anche se sono a Milano purtroppo sono stato tra i primi ad apprendere la notizia. Lavorando con te sono cresciuto e dal punto di vista “meccanica moto” e soprattutto dal punto di vista di VITA: sei stato uno dei miei più importanti maestri di vita! Ancora ricordo quando ci siamo conosciuti tramite Marcuccio Vallone, ti avevo portato il mio Cagiva Prima 50, ricordi? sei stato l’unico meccanico che aveva capito che vibrava tutto perchè avevo montato la frizione “fuori fase”……si Totuccio, ti parlo in discorso diretto perchè per me tu sei e sempre sarai VIVO, vivo nel mio cuore, vivo nella mia vita! Sei sempre nei miei pensieri Totuccio, ti voglio un mondo di bene e sempre te ne vorrò, simone “chiddu cù cagiva”. Un abbraccio fortissimo a Robertina, Marina, Franco, Piero ed Enzuccio……sono con voi ragazzi…..vi voglio bene! Simone ADEL – MILANO

  37. gaetano  19 aprile 2011 a 09:33

    Toto’sei stato grande,rimarrai sempre nei nostri cuori,il tuo sorriso ci manchera’ tanto. Sei una leggenda per tutti noi.Ti voglio grande Toto’.Serafino

  38. Sarah Morreale  19 aprile 2011 a 11:29

    Caro nonnino…
    Oramai tu non ci sei più e non possiamo farci più nulla !! Nonno eri amato da tutti e lo sarai per sempre. Tu a me,Roberta,Serena,Alessio e Gabriele ci accontentavi sempre .. Ci portavi dappertutto ! Specialmente a Roberta non ci hai mai fatto mancare nulla ! Nonno a ognuno hai lasciato un ricordo ! Grazie veramente per tutto ! Resterai sempre nel mio cuore nonnino :_( !

    Ti amo!

  39. Sarah Morreale  19 aprile 2011 a 11:36

    Caro nonnino,
    oramai tu non ci sei più e non possiamo farci più nulla !!! Nonno,eri amato da tutti e lo sarai per sempre. Tu a me,a Roberta,a Serena,ad Alessio e a Gabriele ci accontentavi sempre.Ci portavi dappertutto ! Specialmente a Roberta non hai mai fatto mancare nulla ! Nonno,a ognuno hai lasciato un ricordo ! Grazie veramente per tutto ! Resterai sempre nel mio cuore nonnino :_( !

    Ti amo!

  40. antonio  19 aprile 2011 a 16:43

    In questa vita si raccoglie ciò che si semina!! Il grande Totò Monreale resterà nei ricordi di ogni buon appassionato motociclista e per chi l’ha conosciuto di presenza sarà difficile sostituirlo.
    Grazie Totò per quello che ci hai dato!! I fratelli Cutroneo ti ricorderanno per sempre.

  41. Nino Bello m.c. tre valli (piana)  19 aprile 2011 a 21:24

    sentite condoglianze alla famiglia, sei stato grande. ciao zu toto u monreale……

  42. BATTISTA  20 aprile 2011 a 08:58

    SOLO ORA HO APPRESO LA NOTIZIA DI TOTO’ E MI VIENE UN BRIVIDO FREDDO MI ASSOCIO ALLE CENTINAIA DI PERSONE CHE LO PIANGONO ASSIEME A TUTTI I RAGAZZI DEL MOTO CLUB LASER DI CATANIA E TRECASTAGNI.
    SIAMO VICINI ALLA FAMIGLIA E A TUTTI I RAGAZZI E NON DI PALERMO CHE LO RICORDANO CON TANTO AFFETTO.
    PERSONALMENTE HO CONSCIUTO TOTO’ ANNI ADDIETRO 1977 QUANDO GESTIVO IL CROSSDROMO DI AGNONE BAGNI(SR) CI SIAMO RINCONTRATI QUANDO VIVEVA VICINO AL MIO PAESE DI NASCITA IN CIOCIARIA PRECISAMENTE EGLI RISIEDEVA A SORA (FR) E ANCHE LI’ ERA STIMATO COME PROFESSIONISTA DEL MOTORE E COME PILOTA COLLAUDATORE ANCHE LI’ AVEVA “COLPITO” CON LA SUA VOGLIA DI VIVERE E SIMPATIA……
    COSA DIRE CHE GIA’ ALTRI NON HANNO DETTO……UN GIRAVITE LUNGO A TOTO’ COSI CARBURA QUALCHE ANIMA IN PARADISO….
    TEAM LASER
    FRANCO BATTISTA

  43. Luca Ciaglia  20 aprile 2011 a 12:37

    Le più sentite condoglianze anche se lo conoscevo appena… Grande TOTò.

  44. Mimmo  22 aprile 2011 a 09:32

    Un saluto al nostro Zio toto’

  45. Pippo D'angelo  22 aprile 2011 a 20:27

    Ciao ToTo’ uno come te non morira’ mai

  46. gaetano celestino  23 aprile 2011 a 14:24

    Ricordo ancora quelle volte che marinavo la scuola ed andavo in via guardione per ascoltare i consigli tecnici e le varie discussioni tra lo zio toto’ ed altri un grande uomo oltre che meccanico riposa in pace zio toto’ un’abbraccio alla famiglia morreale

  47. fofo'  27 aprile 2011 a 07:49

    caro zio totò morreale non posso descrivere il dolore che hai lasciato nel mio cuore, mi manchi un casino, mentre scrivo piango si piango tu per me sei stato come un padre mi dicevi sempre tu sei come un figlio ed io ero orgoglioso di appartenere alla tua meravigliosa e grande famiglia dove ho passato con te ed i tuoi figli dei momenti indimenticabili , adesso smetto perchè non ho la forza di scrivere ma una cosa voglio dirtela zio totò ti voglio bene.

  48. Milko  3 maggio 2011 a 18:41

    Ciao Dio delle Motociclette, la prima volta che ti ho conosciuto (circa 14 anni fa) mi hai deliziato alla guida di una Honda 600, facendoti tutta la curva della Cala in derapata …Impressionante, quando finalmente ti sei fatto affiancare e mi hanno detto chi eri,.. sono solo riuscito a farti i complimenti, quasi ti ringraziavo. Ciao zu Totò.

    Milko

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.