ITALIANO ENDURO UNDER 23\SENIOR: I RISULTATI DEI SICILIANI IN GARA

ITALIANO ENDURO UNDER 23\SENIOR: I RISULTATI DEI SICILIANI IN GARA

 

Salvo Giammona - (archivio Lasiciliainmoto)

Giornata intensa quella che ha contraddistinto domenica 10 aprile, in merito agli avvenimenti sportivi. Ha preso il via da Chiavari (GE) in Liguria, la prima prova dell’atteso Campionato Italiano Enduro Under 23\ senior. L’Italiano Under è una vera e propria “palestra” di ardimento per i giovani e talentuosi piloti siciliani: infatti le classi sono affollate, e per giunta il livello è veramente alto.. e lo testimonia il 26esimo posto in classifica assoluta raggiunto da Domenico Ricchiari, un pilota che non ha certo bisogno di presentazioni in merito alle brillanti qualità che dimostra nell’enduro nostrano. Ma “lì”, al nord, e tutta un’altra storia, la lotta è estrema e si parte letteralmente con il coltello tra i denti a caccia di risultati.

 

Bene, anche se attardato da una caduta e da qualche noia al motore, SAlvatore Giammona : “Spillo” ha portato a casa un buon settimo posto nella Cadetti 125. Nella stessa classe in lizza anche Alessandro Talamo, anche lui come Giammona portacolori del Team Motomondo: giornata no per il palermitano, solo tredicesimo al traguardo. Altra giovane promessa in gara, sempre nella Cadetti 125, Gaetano Di Pace, al debutto con la cilindrata maggiore dopo una pregevole stagione passata con la 50 cc. Il pilota del M.c. monreale ha chiuso sedicesimo, ma occorre dire che in classe erano quasi 50 al via. Nella 250 2T Under 23   è Davide Cutuli a portare a casa un ottimo sesto posto: Davide è in grande crescita, e la trasferta al nord lo stà aiutando a perfezionare le gia ottime doti di guida. Domenico Ricchiari porta a casa un settimo posto nella 4T Under 23,  nella stessa classe Antonio Arcuri è ventesimo. Nella 50, Ivan Coniglio debutta all’Italiano con una inedita Rieju, e conclude  26esimo. Tra i Senior, Antonio Di Benedetto chiude la giornata quattordicesimo nella 125.

LE CLASSIFICHE UFFICIALI:

CLASSIFICA ASSOLUTA

CLASSIFICA UNDER

CLASSIFICA SENIOR

Condividi con i tuoi amici

5 Risposte a "ITALIANO ENDURO UNDER 23\SENIOR: I RISULTATI DEI SICILIANI IN GARA"

  1. Marco D'Arpa  11 aprile 2011 a 19:06

    Caro direttore,

    ho letto il suo articolo riguardante la gara di
    campionato Italiano Under 23, volevo sottolinearle, come fa
    lei in un altro articolo, che per la par condicio… era giusto
    citare quali fossero i piloti del Sicilia Racing, credo che sia stata
    una dimenticanza in quanto conosciamo bene la sua imparzialità,
    altra cosa che mi premeva precisare visto che ero presente alla
    gara, l’ottima prestazione di Domenico Ricchiari, che debuttava in
    una nuova categoria (la Junior) e in una nuova cilindrata (la unica 4
    tempi), ed aver concluso al settimo posto di categoria e al quindicesimo posto
    dell’assoluta credo che sia un ottimo risultato, valutando pure che i primi
    quattro della sua categoria sono pure ai primi quattro dell’assoluta.
    Altra citazione mi consenta di farla pure per Gaetano Di Pace, perché dire
    che ha concluso al sedicesimo posto non da giustizia alla splendida gara che invece stava disputando (come Domenico debuttava in un’altra categoria), infatti alla conclusione del secondo giro e dopo sei
    prove speciali disputate era all’ottavo posto di categoria, il ragazzo è partito per il terzo
    giro conscio che avrebbe avuto difendere la sua posizione e di avere l’opportunità per migliorarla, ma purtroppo una caduta il linea ne ha compromesso l’intera gara, quindi è giusto dargli i meriti che gli spettano,
    sicuramente da Coniglio, Arcuri e Di Benedetto ci aspettavamo un maggior rendimento
    in gara, ma sono convinto che già dalla prossima ci faranno vedere il loro reale valore.
    La ringrazio sempre per l’opportunità che ci dà di parlare di questo ns. sport nel suo blog.

    Cordiali saluti.
    Marco D’Arpa
    Sicilia Racing

  2. Direttore  11 aprile 2011 a 19:42

    Buona sera Marco,
    purtroppo le precisazioni, così come le notizie relative alla condotta di gara dei piloti, ci servirebbero prima della stesura dell’articolo, non dopo… Di fatto, dopo la nostra scelta di dedicare allo sport meno tempo e meno spazio, siamo disponibili a recepire quanto ci viene racontato da quei piloti che, a fine gara, ci chiamano e ci dicono come è andata, che problemi hanno avuto, e quindi ci consentono di potere fornire notizie ai lettori. Per chi, invece, non ci manda neanche un sms, e sono in tanti, ne prima, ne durante, ne dopo, e neanche il giorno dopo, dedichiamo solo il tempo di spulciare le classifiche, giusto per non sentirci dire che “siamo parziali”, ma non è detto che lo faremo (la ricerca nelle classifiche) ancora per molto.
    Credo sia il caso di rispolverare il vecchio proverbio “aiutati che…”
    E comunque al quindicesimo posto della Assoluta noi abbiamo Marcotulli, e Ricchiari è 26esimo.
    Un saluto

  3. Marco D'Arpa  11 aprile 2011 a 21:02

    Caro Direttore,
    credo che non sia a sua conoscenza che la domenica si disputano due gare nella stessa giornata, una dedicata agli Under e una ai Senior, inoltre si da spazio pure a qualche pilota Elite, quindi mi pare chiaro citare l’assoluta della propria gara, non mi pare corretto inserire i 3/4 Elite e i 6/7 senior ma questo lei dovrebbe saperlo poiché collabora da qualche tempo con Axiver di cui spesso leggo il loro articoli nel suo Blog.
    Per quello che riguarda la cronaca, noi siamo sempre stati disponibili a collaborare con lei, sta di fatto che quando ci ha cercato noi siamo stati ben lieti di raccontare le gare dei ns. ragazzi, ma e da un po’ di tempo che invece non la sentiamo e non certo per ns. volontà, dall’altra parte penso che dare una maggiore e dettagliata cronaca dei piloti Siciliani in gara sia un dovere del suo blog nei riguardi dei suoi lettori.
    Rimane il fatto che il suo articolo pecca di par condicio.
    Saluti
    Marco D’Arpa
    Sicilia Racing

  4. Direttore  12 aprile 2011 a 19:50

    Amen.
    Vero, due categorie nella stessa giornata, Under e Senior, come è vero che non esiste (può anche verificare sul sito del Promoter del Campionato), una classifica assoluta Under e una classifica assoluta Senior, ma solo quelle per classi , club e squadre.
    La “classifica assoluta”, che in realtà non ha alcun valore ai fini di campionato, se non un semplice mettere tutti insieme i tempi dei piloti per avere, addetti ai lavori e appassionati, un ulteriore strumento di valutazione, è, appunto, qualcosa che non ha un valore “legale”, ma esclusivamente passionale.
    Se si devono compilare classifiche assolute con variabili, allora anche quelle del Campionato Regionale vanno riviste tutte ( leviamo l’Elite, leviamo i cadetti, leviamo i veteran etc.)
    Però, poichè mai fù più veritiero il proverbio “non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace” sposo appieno questo modo singolare, piuttosto pirandelliano ( “Così è se vi pare”) di interpretare le classifiche:
    Nell’articolo, sopra, sono state pubblicate le classifiche, e c’è pure l’Assoluta così come mostrata dal sistema di cronometraggio real time in uso al promoter, e liberamente consultabile dal web. Che ognuno dei piloti interessati la prenda, elimini classi e categorie a suo piacere, e si confezioni la propria personale “classifica assoluta”: abbiamo inventato oggi la “CLASSIFICA RELATIVA”.
    E la proporremo ai promoters, in modo da avere una “classifica assoluta” ed una “classifica relativa”; in fondo entrambe sono inutili, ma se possono servire a far star bene e contento qualche pilota, perchè no?
    Personalmente applico subito la regola della “classifica relativa” alla MOTOGP, e inserisco come variabile di scarto tutte le moto giapponesi, e tutti i piloti italiani che guidano una moto giapponese: così, da buon tifoso di Valentino Rossi, me la godo alla grande vedendolo PRIMO in Campionato del Mondo, pilota italiano su moto italiana!
    Ah, che bello , le piccole soddisfazioni della vita….

  5. Marco D'Arpa  13 aprile 2011 a 16:39

    Caro direttore,

    mi scusi ma mi sono perso nel suo ragionamento, quasi quasi mi gira la testa, ho capito però una cosa, che gira e rigira lei crede di avere sempre (almeno pensa) ragione e che poi non è così sportivo come pensavo.
    La ringrazio lo stesso.

    Saluti
    Marco D’Arpa

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.