VELOCITA’-IL “MEDITERRANEO” CHIUDE E ASSEGNA I TITOLI

VELOCITA’-IL “MEDITERRANEO” CHIUDE E ASSEGNA I TITOLI

Alfio Tricomi sembra prendersi gioco di noi, che avevamo messo una "taglia" di 1000 euro per chiunque lo battesse...

La velocità siciliana è la prima a terminare la stagione 2010, quantomeno quella dei Campionati, nazionali, regionali o trofeistici, e lo fà a Racalmuto in occasione della quinta ed ultima prova del Trofeo del Mediterraneo, con buona pace del Direttore di Gara Attilio Greco, autore anche per questa stagione di una prestazione eccellente in pista e fuori, un vero punto fermo per tutti, piloti e addetti ai lavori. Gli sforzi congiunti tra Federazione, Organizzatori e Promoters di Trofeo ci hanno indubbiamente regalato una stagione velocistica quale non ne vedevamo ormai da anni, con tante presenze in pista, seppure “frazionate” in Trofei e Trofeini vari, ma al di là di questo và lodata la buona volontà di tutti, impegnati per garantire ai rispettivi partecipanti la giusta dose di divertimento e adrenalina. Proprio il Mediterraneo ha visto il successo della “scuola” velocistica siciliana, con Dario Lucente Pipitone trionfatore della 600 Open e Andrea

Andrea Di Martino, sfortunato protagonista

Di Martino che perde la 1000, si, proprio così, perchè con un piazzamento il Titolo era suo ,ed è giusto raccontarla così, evidenziando la sfortunata performance del protagonista, regalando così il Campionato a quell’Alfio Tricomi che sembra non  avere, almeno sul circuito di Racalmuto teatro della gara, nessun limite: asfalto o non asfalto, acqua o asciutto, Tricomi migliora sempre il proprio tempo in pista. Due parole su Lucente Pipitone, che in realtà ne meriterebbe molte di più… E’ un vero “folletto” del circus, la sua allegria e simpatia è proverbiale nell’ambiente: viene dal nulla, e non ha quello che in tanti hanno, ovvero i soldi, ma ha, e in abbondanza, quello che tutti vorrebbero: “il “manico”. E lo ha capito Nunzio Tumino, che è ormai una specie di mecenate  per Dario, in quanto gli dà la moto, e tutto quello che potrebbe essere utile; Dario Lucente, dal canto suo, ripaga la fiducia con prestazioni eccellenti, per capire di cosa parliamo vi invitiamo a venire a vedere una gara, ormai la prossima stagione, e concentrarvi sulla partenza del Pipitone: parte come una saetta, quasi come se avesse già avuto un vantaggio sugli altri di due giri per scaldare le gomme, e prende la testa della gara con perentorietà. Le gomme che usa sono Continental, non sappiamo se il merito della performance di Lucente Pipitone sia delle gomme tedesche, di certo il marchio Continental merita un plauso per avere creduto nella Sicilia e nel triumvirato Bellinghieri-Manara-Tumino, le “anime” della Promo Race Cup, indubbiamente il Trofeo commerciale con il maggior numero di concorrenti e di licenziati. E così l’articolato Trofeo, che ha toccato autodromi in giro per l’Italia, ha laureato i vincitori delle varie classi\categorie:

PROMO RACE CUP 1000 – ANDREA DIMARTINO

PROMO RACE CUP 600 – FRANCESCO DORATA

PROMO RACE APRILIA – GIUSEPPE DAIDONE

PROMO RACE AMATORI 1000 – NICOLA CARBONARO

PROMO RACE AMATORI 600 – PIERO ALIOTO

PROMO RACE SICILIA 1000 – ALESSANDRO LA SPINA

PROMO RACE SICILIA 600 – DANIELE PRIULLA

PROMO RACE CUP 1000 EXPERT – GIUSEPPE DAIDONE

PROMO RACE CUP 600 EXPERT – FRANCESCO DORATA

PROMO RACE SICILIA 1000 EXPERT – GIUSEPPE DAIDONE

PROMO RACE SICILIA 600 EXPERT – DANIELE PRIULLA

Anche per loro un posto nell’albo d’oro del Trofeo, giunto al secondo anno di vita, nato quasi con lo spirito del ” non ci piace quanto c’è adesso su piazza come gare in Sicilia? E allora il campionato ce lo facciamo da noi…”

Raoul Spinelli, secondo nella 125 a Racalmuto

Anche il Regionale siciliano ha concluso, e Danilo Violante si aggiudica la gara e il Titolo, ma i riflettori di giornata vanno puntati su un pilota “straniero” , il secondo classificato: Raoul Spinelli. Viene da Pescara, Racalmuto era la prima volta che la vedeva, e la 125 con cui ha corso, messagli a dispisizione dal Vr2 Racing, la seconda volta che ci saliva…Non ha molta esperienza, vista la giovane età, ma dai risultati che porta sembra che ci possa essere in arrivo, se avremo ancora il piacere di rivederlo in terra sicula,  “un nuovo sceriffo in città”!

Da segnalare nella Twins Red Cup ancora un successo di Paolo Guzzo, per gli altri risultati finali, di Regionale e degli altri Trofei, attendiamo di ricevere le classifiche ufficiali definitive per potere fare il punto della situazione.

la regia televisivaAll’ultima di campionato, a Racalmuto abbiamo assistito ad un interessante esperimento: le gare sono state trasmesse in diretta televisiva, tramite streaming, sul web, da un mezzo di informazione locale, TGonLive, sotto il coordinamento di Ignazio Gueli. Lodevole iniziativa, tanta buona volontà, ancora tanto da migliorare, ma ben vengano tutte quelle iniziative mirate a dare visibilità allo sport regionale, “povero” di attenzioni da parte del “nazionale”.

“Last but not least” ci và di ringraziare pubblicamente il gruppo cronometristi di Agrigento: al di là della bravura e della professionalità dimostrata, anche e sopratutto in momenti di emergenza cui noi siamo anche stati testimoni, e che avrebbero fatto cadere i capelli dalla testa a tutti, và lodata la disponibilità e la propensione ai rapporti umani con tutti, a prescindere che si sia addetti ai lavori o semplci curiosi. Sarà anche vero che maneggiano macchine di precisione, ma per fortuna “usano” altrettanto bene il cuore e la testa.

Fabio Di Giorgi

Condividi con i tuoi amici

3 Risposte a "VELOCITA’-IL “MEDITERRANEO” CHIUDE E ASSEGNA I TITOLI"

  1. Gianluca  7 novembre 2010 a 17:59

    Buoasra a tutti,
    sono uno degli spettatori venuto in tutte le gare ed avendo letto questo bellissimo annuncio , mi sorge qualche domanda a cui spero ricevere risposte.
    vorrei sapere per quale motivo non viene neanche’ accennato a tutto trofeo il regionale F.m.i. ed al trofeo pirelli che a mio modesto parere sono una bellissima vetrina per la nostra terra…..,
    ricordiamoci che “il principe” a vinto e stravinto nella 1000 expert.
    nella 600 expert ha invece conquistato il titolo Salvatore Torrisi della NB racing di cui non se ne fa’ neanche cenno.
    Oltre le categorie expert ,c’erano anche altre categorie molto interessanti come quelle dei neofiti , dove troviamo un Francesco Squillaci della NB racing al primo posto nel regionale 1000 noefiti seguito da Rosario Russo della NB racing al 2 posto.
    vorrei anche chiedere al persole di racalmuto che venga un attimino fatta un po’ piu’ di attenzione quando si publicano le classifiche di gara perche’ credo che nella 600 expert abbiate scambiato il nome Federico Barone per Salvatore Barone scambiando la classifica
    La mia non vuole essere una polemica ma la nostra terra a bisogno di crescere e se c’e’ qualcosa di bello bisogna raccontarla nel modo esatto e non raccontare solo parte oppure cio’ che si preferisce
    grazie

  2. Gianluca  7 novembre 2010 a 18:06

    Scusatemi Mario Barone
    grazie

  3. Direttore  7 novembre 2010 a 19:23

    Gentile Gianluca,
    il taglio scelto per il servizio, visto che si sono conclusi i Campionati, più che sulla gara vera e propria verte su una sorta di consuntivo finale. Di Tricomi si parla, eccome, peraltro è vincitore del Titolo al Mediterraneo. Perchè non siamo riusciti a fornire TUTTI i vincitori dei rispettivi Trofei? Presto detto: della Fmi, non vi era nessuno presente che potesse fornirci i vincitori, o quantomeno affiancarci nella attività di calcolo, fatte le dovute somme dei punti e gli eventuali, laddove previsti, scarti; del Mediterraneo non era presente nessuno nell’ufficio stampa, e visto che si trattava del Trofeo principale, abbiamo provveduto noi, faticosamente, a reperire le classifiche precedenti e a sommare i punti, quantomeno per potere fornire ai lettori i vincitori del campionato. Di tutti gli altri Trofei, gli unici che ci hanno fornito i nominativi dei vincitori, dopo avere sommato i punti, sono stati i ragazzi della PromoRace Cup. Gli altri, sembra proprio che corrano solo per se stessi, e non si premurano più di tanto, anzi, per niente, a fornire numeri e dati al cronista presente che, come al solito, era SOLO il sottoscritto, che peraltro è presente in pista per altre tre testate, oltre che per questa… In poche parole, gli unici che ci hanno tenuto costantemente aggiornati sull’andamento del Trofeo, e che hanno piacere a leggersi sul nostro mezzo di informazione, sono i PromoRaceCup, i quali si sono dotati di una persona che cura i rapporti con la stampa. Noi siamo sempre disponibili a dare spazio a tutti, ma, e spero venga preso come un cordiale invito, è bene che i vari promoters di Trofeo comunichino con noi, e ci tengano informati…Se non lo fanno, vuol dire che gli unici cui veramente stà a cuore il motociclismo siciliano, e la sua visibilità, caro signore, siamo io e lei, ma entrambi, da soli, senza il supporto di chi i Trofei li organizza, possiamo fare ben poco…
    Cordialmente

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.