MONDIALE SUPERMOTO S1 – GP DELLA SICILIA- PERCHE’ NON ABBIAMO SCRITTO? PERCHE’…

Perchè piuttosto che scrivere la “cronaca”, che con diverse parole è stata più o meno la stessa su quotidiani e giornali vari, abbiamo atteso per dare ai nostri lettori qualcosa di particolare, che stavamo realizzando “durante” il Mondiale di Triscina, e che meglio di una cronaca servirà, per chi c’era, a ricordare i momenti magici vissuti, e per chi non c’era… aiuterà a comprendere e rivivere, sia pure in pochi minuti, un evento mondiale ospitato dalla nostra terra:

Signori Lettori de LaSiciliaInMoto.it, gustatevi il primo servizio video che abbiamo realizzato, e non poteva esserci occasione migliore di un Mondiale  per “testare” le nostre capacità anche nel settore delle produzioni televisive… e chissà che…in un futuro non molto lontano…Attendiamo i vostri commenti!

( !!! per evitare copie e diffusioni non autorizzate, per vedere il video basta cliccare sulla scritta “guarda su Youtube” che vi appare; aprirete così il nostro canale che abbiamo su Youtube. Potete guardarlo anche a schermo intero, il video è di alta qualità)

[youtube width="580" height="370"]http://www.youtube.com/watch?v=OipooIyEzmg[/youtube]

EDITORIALE

Grazie a tutti coloro che hanno fatto sì che questo incredibile sogno sia stato possibile, e che hanno faticato tanto per renderlo bello così come è stato. E’ stato bello vedere persone impegnate tante volte a fare cose che non erano proprio mestiere, è stato bello vedere che nessuno si è mai tirato indietro davanti alle difficoltà, è stato bello vedere persone provenienti da mondi e culture diverse unite per un unico obiettivo, la riuscita del Gran Premio di Sicilia.
E’ stato bello potere dare un volto alle persone con cui si è lavorato nei mesi scorsi via mail, ed essere piacevolmente sorpresi, scoprendo individualità e professionalità ben superiori alle aspettative.
Nelle frenetiche giornate, ci siamo chiesti l’un l’altro di tutto e di più, ma non ho mai sentito un “non è compito mio”, oppure “non sono io che me ne occupo”…
Se solo potessi conoscerli, ringrazierei per nome e cognome tutti coloro che, nell’ombra, hanno fatto grande questo evento, mettendoci spesso le “pezze” ed inventandosi soluzioni pur di risolvere i problemi, come ad esempio tutti i ragazzi della logistica YouthStream, che in 48 ore hanno letteralmente trasformato l’impianto, montando di tutto e di più, roba che a guardarlo in tv il sottoscritto non riusciva a riconoscere curve e angoli di un impianto che nei mesi precedenti ho percorso in lungo e in largo.
Grazie a Danilo Boccadolce, ad Alessandro, a Furio, ai ragazzi dell’impianto di Castelvetrano che sotto un sole cocente non si sono risparmiati, mai, ed hanno fatto di tutto di più…Grazie a tutta l’equipe di Youthstream, che ci ha concesso, per la realizzazione del video sopra, di muoverci in lungo e in largo, sinanche nei meandri più nascosti della loro gigantesca regia televisiva…
Grazie a tutti gli amici, anche piloti e preparatori, che non si sono tirati indietro ed hanno vestito la casacca di commissari di percorso, sottoponendosi ad un corso di 3 ore dentro una tenda di plastica sotto il sole cocente, il sabato, pur di apprendere le nozioni “internazionali”…
Grazie ai piloti, tanti, che ci hanno onorato della loro presenza nelle gare, dal pluricampione Van Den Bosch ai ragazzi degli scooters, uniti tutti dalla stessa passione: correre, e non importa il mezzo…!
Ivan Lazzarini ha dichiarato di non avere mai firmato tanti autografi quanti ne ha siglati in Sicilia…
Grazie particolare a Federico Capogna: non saprei proprio dirvi, pensandoci parecchio, cosa non ha fatto durante la sua permanenza in Sicilia, pur di far andare in porto un gran premio che, nelle premesse, era partito sbilenco…Ecco, sarà la passione che ha unito il sottoscritto, Raffaele, Marianna e Gaspare, che adesso mi porta a paragonare il Gran Premio di Sicilia alla favola del brutto anatroccolo: un gp nato sbilenco, tra mille difficoltà, soprattutto economiche, fortemente ignorato da chi, istituzioni, media locali e imprenditori, avrebbe dovuto crederci di più e che invece, grazie all’aiuto degli amici, sempre i soliti e sempre pronti a tendere la mano (grazie in particolare ai due Toto’, -Di Pace e Modica-, a Pino, a Ninni)  è cresciuto giorno dopo giorno per divenire quello che il mondo intero, il 29 agosto ha potuto ammirare in tv: un sogno realizzato, una immagine diversa della nostra Isola, la dimostrazione che se vogliamo, e lavoriamo uniti, come una vera squadra, la nostra terra è  da “Mondiale”.

Fabio Di Giorgi

Condividi con i tuoi amici

2 Risposte a "MONDIALE SUPERMOTO S1 – GP DELLA SICILIA- PERCHE’ NON ABBIAMO SCRITTO? PERCHE’…"

  1. Francesco Mezzasalma  16 settembre 2010 a 18:11

    Bel servizio Fabio, molto professionale, anche se credo avresti dovuto dare molto più spazio al funzionario della Regione che ha fortemente voluto questo evento e che credo abbia fatto in modo che arrivasse in Sicilia, infatti ha detto che “è frutto di una programmazione ….”.

    Un plauso va all’attenzione che hai avuto per chi si è spaccato in quattro perché tutto funzionasse al meglio ed agli “aficionados” sponsor che mai mancano a questi appuntamenti.

    Unico neo, ma ne capisco le motivazioni, questo video sarebbe stato molto più producente 15 giorni addietro, ma meglio tardi che mai visto che so che è stato realizzato in “economia”.

    Grazie di tutto!

    Francesco Mezzasalma
    Presidente Co.Re. FMI Sicilia

  2. Eros Lodato  17 settembre 2010 a 10:00

    Desidero esprimere i miei complimenti per l’iniziativa tutta.

    Nonostante i pochi aiuti, decantati da tanti e reali da pochissimi, siete riusciti a portare in Sicilia una manifestazione di grandissimo lustro che merita un grandissimo plauso da parte di tutti, senza critica alcuna.

    Con sincero riconoscimento

    Eros Lodato
    Vice Presidente C.O.N.I. Palermo

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.