IL TROFEO SPERIMENTALE CROSS\ENDURO “SPOSSATO” DAL GRAN CALDO

IL TROFEO SPERIMENTALE CROSS\ENDURO “SPOSSATO” DAL GRAN CALDO

Eppure gli ingredienti c’erano tutti, per una manifestazione di grande successo. E francamente, non c’era occasione migliore per potere prendere parte ad una gara senza particolari “patemi”, in virtù della natura stessa del Trofeo e delle ampie libertà concesse ai partecipanti ,per esempio, nessun obbligo di punzonatura.

Gaetano Guglielmino

Gaetano Guglielmino (ph.Giuseppe Marano)

La prova speciale unica da ripetersi 6 volte

La prova speciale unica da ripetersi 6 volte (ph. Giuseppe Marano)

E dovrebbe anche piacere un tracciato unico, “mix” tra cross e  fettucciato di stampo enduristico, dove potere utilizzare ognuno le proprie caratteristiche peculiari e migliorarsi in quelle meno performanti. Purtroppo i “numeri”, poco più di una trentina i partenti, non rendono giustizia all’impegno messo dagli organizzatori, e alla reale valenza della gara. Sicuramente l’eccezionale ondata di caldo che in questi giorni ha colpito l’Isola ha influito parecchio sulla volontà di partecipare di tanti piloti, ma auspichiamo per le prossime prove una maggiore partecipazione dei piloti siciliani, a maggior ragione se pensiamo che le prove si svolgono in date non concomitanti, e che il potenziale “bacino” di utenza interessato è di circa 400 licenziati, tra “cross” ed “enduro”.

Marco Mainardi

Marco Mainardi (ph. Giuseppe Marano)

Bello il tracciato, circa 3,5 chilometri con  salti, cambi di pendenze, disegnato da Leo Marano: sei i giri previsti cronometrati. A “spuntarla” su tutti, in classifica assoluta, il portacolori del Laser Gaetano Guglielmino, che ha preceduto  “l’evergreen” Tonino Abramo dell’Aiello, secondo sul podio. I due si sono frequentemente alternati al comando delle prove speciali, purtroppo Abramo “paga” un ritardo nella seconda p.s. che, nonostante il suo furioso recupero, inciderà comunque nella somma dei tempi ai fini di classifica. Sul terzo gradino del podio proprio “lui”,  Leo Marano, che nonostante gli anni tiene perfettamente fede al suo soprannome “The Legend”.

LE CLASSIFICHE:

Assoluta Così nelle classi Minienduro

Tonino Abramo

Tonino Abramo (ph. Giuseppe Marano)

Leo Marano (ph. Giuseppe Marano)

Leo Marano (ph. Giuseppe Marano)

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.