MOTOR FEST A RACALMUTO: QUESTA SI’ CHE E’ UNA FESTA DEL MOTORISMO SICILIANO!

MOTOR FEST A RACALMUTO: QUESTA SI’ CHE E’ UNA FESTA DEL MOTORISMO SICILIANO!

Il Motor Fest ,giunto alla sua seconda edizione, si conferma l’evento leader siciliano nel settore ricreativo commerciale, ospitando decine di espositori e “movimentando” migliaia di appassionati, di auto e moto, giunti a Racalmuto, nell’impianto dell’Autodromo dei Templi, nel più puro spirito del divertimento e dell’allegria. aperturaserviziobackflipSembra che l’Isola si sia “risvegliata”, e che da più parti giungano echi di organizzazioni di Festival, Motorshow ed esposizioni varie, ma il giudice unico della valenza di qualsivoglia organizzazione resta sempre “Lui”, il pubblico: noi solitamente chiediamo ad un campione di spettatori un giudizio su quanto ha visto, un parere su qualità e quantità di espositori, e sull’effettiva atmosfera di festa che dovrebbe viversi in questi contesti, e viene spontaneo un paragone con l’ultima manifestazione, organizzata a Palermo, e conclusasi una settimana prima dell’apertura del Motor Fest. Parecchi visitatori del Motorshow ci hanno manifestato delusione relativamente all’evento ospitato dalla Fiera del Mediterraneo, decisamente fiacchi gli spettacoli, ad eccezione del prologo della Targa Florio, ma la “mitica” vive di luce propria, e sarebbe portatrice di pubblico e di successo anche se organizzata nell’androne di un condominio…

Auspichiamo che l’edizione del 2011 del Palermo Motorshow, sempre se ci sarà una seconda edizione, sia più attiva e spettacolare rispetto a quella appena conclusa. Ma torniamo al piatto forte della giornata: Il MotorFest di Racalmuto, giunto alla sua seconda esperienza, ha dimostrato maturità e capacità organizzativa di qualità, e indubbi sono i meriti di Michelangelo Romano, “anima” della manifestazione, e vero “motore” organizzativo.L’organizzazione, oltre alle normali difficoltà, si è trovata contro anche il meteo, che, inclemente, al sabato non faceva presagire nulla di buono. Vento forte, pioggia a intermittenza, e come conseguenza poca affluenza di pubblico nella mattinata.

un chopper artigianale di ottima fattura

un chopper artigianale di ottima fattura

Al tardo pomeriggio una situazione metereologica tutto sommato stabile ha convinto le persone a “farsi una passeggiata” in autodromo, ed è iniziato il movimento tipico dei grandi eventi, culminato nello spettacolo notturno dei Daboot, freestylers di gran classe,e del sexy show, giunto al termine di un gradevole spettacolo musicale live. Tanti, come abbiamo già scritto, gli espositori, molti i bykers presenti, giunti da ogni parte dell’Isola e non solo, per presentare le loro stupende creature figlie della passione per l’aftermarket e dell’originalità ad ogni costo. Ricco di appuntamenti il palinsesto, tante le esibizioni in pista di funamboli delle 2 ruote, ricordiamo tra gli altri Angel The Devil, e gli Insane Stunt, i Sicilia Acrobatic Quad Team, anche se gli ospiti d’onore sono stati i Daboot, il gruppo più attivo in Italia di freestylers, ricordiamo che tra loro milita anche Alvaro Del Farra, Max Bianconcini, Miki Monti e Jader Toninello.E poi, per coloro che non desideravano stare con le mani in mano neanche un attimo, ricordiamo le esibizioni di bike wash, e i tanti “burn-out” che fiorivano nel paddock in maniera praticamente spontanea, non passava attimo che non vi fosse un sapiente e sano rombo di motore “contornato” dal fumo della gomma bruciata nelle spettacolari accelerazioni da fermo.

nella foto ricordo (di SalvoByPresident) i Daboot, Michelangelo Romano, Fabio Di Giorgi e Pino Arcoleo

nella foto ricordo (di SalvoByPresident) i Daboot, Michelangelo Romano, Fabio Di Giorgi e Pino Arcoleo

La domenica, spunta il sole e con lui anche i visitatori: tanti i motociclisti giunti lì per trascorrere una giornata all’insegna del “diverso”, tanti i curiosi a passeggio per l’autodromo magari a caccia dell’affare o del pezzo raro tra i banchi degli espositori, e, piacevole sorpresa, tanti anche i nuclei familiari attratti dall’evento, giunti in autodromo anche solamente per fare due passi e gustarsi un buon gelato; come sempre a fare da “colonna sonora” dell’evento la musica, spesso dal vivo, e le esibizioni di stunts, quad e freestylers. Un ruolo principale spetta anche al Ducati Sud Day, “ambientato” quest’anno all’interno del MotorFest, in quanto per i ducatisti l’evento principale sara il WDW, il weekend mondiale Ducati ospite in Italia a giugno a Misano: la crisi c’e', e per tutti, e il motociclismo non ne è esente, ed allora saggiamente il Pirata, presidente del club palermitano, ha optato per una edizione “ridotta”, ma non certo nei contenuti: la voglia di aggregazione e divertimento del “popolo desmodromico” è tale e tanta che in poche ore il DSD è diventato elemento fondamentale del MotorFest, quasi una vera e propria equipe di animazione permanente. Rimarchiamo sempre che il MotorFest di Racalmuto è frutto dello spirito imprenditoriale della Società che gestisce l’Autodromo, e che quasi nulli sono stati i contributi pubblici, da tempo “assenti ingiustificati” da una struttura che, a oggi, è l’unica nell’Isola che funziona e svolge attività sportiva e promozionale nel settore auto\moto in modo continuativo, con un impegno riflesso nel “sociale” da non sottovalutare. Non è un segreto che un centauro, una volta “assaggiata” la pista, difficilmente ritorna a giocarsi la vita nelle strade di montagna, e possiamo affermare che la pista, e l’attività in essa sviluppata, contribuisce a ridurre le vittime della strada. Bentornato MotorFest, adesso non resta che aspettare l’edizione 2011, sappiamo che lo staff è già al lavoro per donare agli appassionati un evento sempre più ricco di spettacolo e divertimento.

Per chi c’era, ecco una gallery di immagini (foto di Davide Liuzzi  & Fabio Di Giorgi) che aiuterà a mantenere vivo il ricordo delle due giornate, per chi non c’era… siamo sicuri che l’anno prossimo non mancherà l’appuntamento!

(avvertiamo i lettori che alcune foto potrebbero urtare la loro sensibilità, vi invitiamo a non guardare la gallery se ” troppo sensibili”…)

[SWF]/wp-content/gallery/motorfest2010.swf, 580, 480[/SWF]

Condividi con i tuoi amici

2 Risposte a "MOTOR FEST A RACALMUTO: QUESTA SI’ CHE E’ UNA FESTA DEL MOTORISMO SICILIANO!"

  1. PIRATA DucatiPalermo CLub  21 maggio 2010 a 19:58

    Grazie fabio.
    Come ben sai, dove c’e’ motociclismo noi ci siamo, dove c’e’ divetrtimento noi ci siamo, dove ci sono gli amici noi ci siamo!
    In pratica…ci siamo sempre :-)
    Un grazie a Michelangelo Romano e a tutto lo staff del Motor Fest.
    Quest’evento ha raggiunto livelli eccezionali.
    e credo che l’anno prossimo replicheremo…ma raddoppiando tutto…
    Per chi ci conosce…hanno gia capito :-)
    Ci vediamo al Terzo motorfest..!
    Giuseppe Comune “PIRATA”
    Presidente del Ducati Palermo CLub DOC
    http://www.ducatipalermoclub.it

  2. Francesco  7 luglio 2010 a 01:52

    Grande evento!! tante signorine!!
    ( da migliorare gli spettacoli , lo stuntriding era penoso! )

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.