ENDURO : BENE I SICILIANI ALLA SECONDA DI CAMPIONATO ITALIANO UNDER23\SENIOR DOMENICA 18 APRILE IN TOSCANA

ENDURO : BENE I SICILIANI ALLA SECONDA DI CAMPIONATO ITALIANO UNDER23\SENIOR DOMENICA 18 APRILE IN TOSCANA

RAG 4939

Trasferta  positiva per la pattuglia di piloti siciliani che hanno preso parte alla seconda prova del Campionato Italiano Enduro in Toscana domenica 18 aprile. A Rufina ad attenderli una cross test da ripetersi tre volte ed una “linea” da oltre otto minuti, da ripetersi due volte, con un fondo decisamente impegnativo, tra radici, sassi e fango. Prima di addentrarci nello specifico dei risultati, per meglio comprendere l’alto livello di competitività del Campionato Italiano, e le forze contro cui i nostri piloti si confrontano, un pò di numeri: oltre 270 i piloti iscritti, in 242 giunti al traguardo, e in soli sette minuti si concentrano in classifica assoluta ben duecento piloti; questo è infatti il distacco tra il primo assoluto, quel “fenomeno” di Giacomo Redondi che si è imposto con una Ktm 125 del Team Farioli, ed il 200esimo pilota,Filippo Arigoni. Ecco quindi che dieci secondi di differenza “diventano” magari in Assoluta venti posizioni di distacco. Ancora una volta è Domenico Ricchiari a tirare la volata dei “nostri”: Domenico chiude quarto di classe, la 125 2T, e 22esimo assoluto, un risultato di assoluto rilievo. A complicare la vita del palermitano l’alto numero di tabella alla partenza; in una “linea” da oltre otto minuti è facile che ti debba trovare a passare quattro o cinque piloti più lenti, e così è stato per Domenico che ha comunque retto bene alla distanza, sia fisicamente che psicologicamente. A completare la buona giornata del Team Sicilia Racing Motomondo la prestazione di Salvuccio Giammona, ottavo di classe, la cadetti 125. La parte “orientale” dell’Isola ha affidato il testimone a Davide Cutuli, che ha corso una bella gara. Davide si è alternato nel corso della giornata nella posizione con Giammona, ( solo cinque secondi in totale il distacco finale), alla fine il portacolori del Salvo Aiello ha concluso nono di classe. Continua l’apprendistato con la sua nuova Husquarna di Alessandro Talamo, giunto diciassettesimo di classe, la 125 2T. Ancora un podio per Antonino Arcuri, terzo nella 124 4T dietro a Poloni e Andressi. Antonino ha mantenuto la terza posizione costantemente in tutte le prove speciali.Ancora sfortuna per l’altro pilota impegnato nella 4T, Luca Lo Burgio: ritiro praticamente immediato per Luca per rottura del blocco motore. Attesi nella 50 Codice i due “cugini” Gaetano di Pace e Salvatore Marchese; quest’ultimo è stato costretto al ritiro, ma il fatto stesso di prendere il via in una categoria combattuta e ricca di piloti come la Codice è già motivo di vanto per papà Ninni. Per Salvo quest’anno sarà una stagione di esperienza e maturazione in vista degli anni futuri. Gaetanino invece “sconta” decisamente i vari infortuni ed il conseguente poco allenamento: giunge settimo di classe, ma dal piccolo Di Pace ci aspettiamo sicuramente qualcosa di più nelle prossime gare.

Ecco le CLASSIFICHE (clicca quì)

LA FOTOGALLERY DEI SICILIANI IN GARA A RUFINA

[SWF]/wp-content/gallery/rufinagallery.swf, 580, 460[/SWF]

Condividi con i tuoi amici

3 Risposte a "ENDURO : BENE I SICILIANI ALLA SECONDA DI CAMPIONATO ITALIANO UNDER23\SENIOR DOMENICA 18 APRILE IN TOSCANA"

  1. Marcello  19 aprile 2010 a 11:47

    Dopo lunghe ricerche sulla classifica del campionato Italiano di enduro di Rufina l’ho trovata nel tuo blog complimenti per la tempestività.
    ciaooooooo

  2. Direttore  19 aprile 2010 a 13:59

    Grazie, cerchiamo di fare del nostro meglio…

  3. marco  19 aprile 2010 a 23:29

    Caro direttore,
    nel farle i complimenti per la sua tempestività nel pubblicare l’articolo della gara, volevo ringraziarla per l’attenzione e la disponibilità che dedica al Team Sicilia Racing Motomondo.

    Saluti
    Marco D’Arpa

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.