VITERBO – AL VIA IL TROFEO CENTRO SUD DI SUPERMOTO: I SICILIANI PUGLISI E LO PRESTI SUBITO A PODIO

VITERBO – AL VIA IL TROFEO CENTRO SUD DI SUPERMOTO: I SICILIANI PUGLISI E LO PRESTI SUBITO A PODIO

supermoto2Il Trofeo Centro Sud Italia Supermoto ha tagliato il suo primo traguardo nel Circuito Internazionale di Viterbo sabato 6 e domenica 7 marzo, con ben 160 piloti iscritti che si sono dati battaglia nelle sei categorie in gara. La tappa laziale ha segnato sia il ritorno in pista dopo oltre un anno di Lorenzo Pes, che ha gareggiato nella competitivissima classe S1 dandosi battaglia con Massimiliano Porfiri, sia il debutto in un trofeo di Paola Altobelli, unica ragazza che ha partecipato all’evento di Viterbo. Paola, in sella alla sua Yamaha 250 nella classe S3, ha dato vita a sorpassi e duelli fino all’ultimo giro, dimostrando così tutte le sue doti dopo appena tre anni di attività sulle due ruote. A fine giornata è settima nella classifica della sua categoria: “Mi sono divertita da morire, non vedo l’ora che arrivi il 25 aprile per gareggiare a Triscina, dove mi auguro – ha dichiarato la motociclista – di trovare qualche altra ragazza, magari siciliana, che gareggi con me”. La rappresentativa siciliana si è presentata all’appuntamento in versione “ridotta”, ma pur sempre valida: Giorgio Puglisi (M.C. Polizia di Stato), Tommaso Lo Presti (M.C. Tritone) ed il compagno di scuderia Liborio Provenzano. Gradino più alto del podio in S4 per Giorgio Puglisi, mentre anche Lo Presti ha portato a casa un risultato valido, grazie alla seconda posizione in S5. Di “bella manifestazione” ha parlato Maurizio Lucarini, organizzatore assieme al fratello Valter del trofeo. “Le condizioni del tempo ci hanno assistito e nessuno si è fatto male. Si sono iscritti 160 piloti da tutto il centro e sud dell’Italia, abbiamo ricevuto i complimenti per l’organizzazione. E’ questo lo spirito giusto con il quale abbiamo affrontato le due giornate e che abbiamo voluto trasmettere a tutti i partecipanti”.

Novità principale di quest’anno è la fornitura monogomma che porta la firma del main sponsor GoldenTyre. “Come primo anno di fornitura siamo molto soddisfatti. Il risultato ottenuto – dice un entusiasta Marco Cavallini, presidente di GoldenTyre – è addirittura migliore di quello che ci aspettavamo. Dai piloti abbiamo avuto un ottimo riscontro: con una gomma morbida anteriore e media posteriore il consumo è stato inferiore di quello al quale erano abituati negli anni passati”.

Il prossimo appuntamento è per il 25 aprile nel circuito di Triscina, in provincia di Trapani, prima delle due nuove tappe isolane del trofeo. L’11 luglio si correrà in Sardegna, a Tortolì, in provincia di Nuoro.

LA CRONACA

supermoto1Rispoli, in sella alla sua Honda del team Cross team Santa Rita, ha dettato legge nelle qualifiche, con un ottimo 1’24”051, seguito da Porfiri su Honda team Brutta Piega che ha fatto fermare il cronometro sull’1’24”207. Terzo sulla griglia Morelli, con 1’24”682. Tempo, quest’ultimo, che è stato replicato in gara ma che non è bastato per veder sfuggire non solo il terzo, ma anche il quarto posto in gara-1 in favore di Teo Monticelli.

In gara-1 la bagarre in avvio ha visto immediatamente staccarsi il gruppetto dei tre piloti che si sono scambiati di posizione, fino agli ultimi giri, quando Pes in terza posizione ha infilato prima Rispoli e poi Porfiri, reduci anche loro di un appassionante duello, e passando in testa. Poi è stata la volta del pilota del team Brutta Piega che ha passato il toscano, mantenendo la seconda posizione fino alla fine. Quarto è giunto Monticelli a 4” dal primo. Poi il vuoto con gli altri piloti: Morelli, partito terzo, ha superato la bandiera a scacchi addirittura 18”492 dopo Pes.

In gara-2 non sono mancate sorprese: in pochi giri Pes, partito sempre sesto, si è portato al comando della gara, seguito da Rispoli e Porfiri in un serratissimo duello a tre che non si è interrotto fino a pochi minuti dal termine, quando sullo sterrato il pilota di Olbia ha commesso un errore in staccata ed è andato lungo, favorendo il passaggio di Porfiri e di Rispoli. Pes non si è dato però per vinto ed è riuscito ad infilare nell’ultima curva del circuito il pilota toscano, ottenendo la seconda posizione che non ha più lasciato fino alla bandiera a scacchi.

Al termine della prima giornata di gare al comando in classifica c’è Massimiliano Porfiri a quota 460 punti. Stesso punteggio per Lorenzo Pes, secondo solo per la differenza dei tempi di gara. Graziano Rispoli è terzo a 340 punti. Quarto Domenico Morelli con 260 punti, seguito da Teo Monticelli, anch’esso a 260 punti.

LE CLASSIFICHE DEL TROFEO DOPO LA PRIMA PROVA (clicca quì)

Condividi con i tuoi amici

Scrivi una replica

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà reso pubblico.